0 0

Le 5 reazioni da regalo orrendo che ogni Imbruttita dovrebbe evitare

Ah che bello il Natale! Con tutte quelle lucine, le musichette che pompano nelle strade, il cibo della nonna e la quantità industriale di regali di EMME con cui puoi insonorizzare le pareti della cameretta. Ogni Imbruttita si prepara a dovere all’imminente catastrofe, e al posto del calendario dell’avvento con i cioccolatini, allestisce il calendario delle facce di tolla da sfoggiare di fronte a un regalo non gradito, per non offendere il prossimo. Poi beh, ci sono persone come me che non riescono proprio a trattenersi e finiscono in un’escalation di espressioni palesemente prese male e incazzose. Ecco allora una panoramica delle 5 reazioni di EMME da regalo orrendo che chiunque dovrebbe, in teoria, evitare.

1_ Oh amo non dovevi, Grazie!!! Affermazione con ben tre punti esclamativi che accompagnano l’espressione afflitta e il tic nervoso all’occhio, che sta prepotentemente facendo sentire la sua presenza. Amo sto par de ball, un regalo più di merda no eh?! L’altra persona ha già capito che ha toppato alla grande, ma tergiversa con stile, brandendo le parole magiche: sushino amo? Offro io!

 

Jessa-Johansson_1

2_ Ah, Mmmh Grazie! L’imbruttita ti sta facendo muro peso, ma così peso che se fossi Scanu ti staresti  mangiando tutti i pandori per espiare il terribile peccato del regalo sbagliato. In questi casi, stramazzare e fingersi morto può essere una tattica per sdrammatizzare il tutto o pilotare i vari ed eventuali istinti suicidi.

 

Claire-Underwood

3_ Che figo, non ci credo!!! Ma… Cos’è? Il vuoto. Non fustigatevi, qui è un 50&50 tra l’Imbruttita che non capisce una bega e voi che non avete capito che lei non avrebbe capito. Un pochino contorto, ma riassumibile in: buco nell’acqua! La prossima volta, andate sul semplice e veloce: una Boy di Chanel e tutto filerà liscio. Basteranno il sacchettino bianco e nero, il fiocchetto e la garanzia per tenerla buona.

 

Blair-Waldorf_2

 

4_ Ma sei serio?! Sia Cersei Lannister che l’Imbruttita si stanno chiedendo perchè non siate finiti voi a fare la Walk of Shame, e molto probabilmente la stanno organizzanto. Al posto di fare le vasche il sabato in Duomo con il Moncler, finirete costretti a farle belli gnudi e crudi. Appena aperto il vostro regalo, l’Imbruttita ha subito meditato vendetta per le sue aspettative ferite e sbeffeggiate. Siete ad un punto di non ritorno, siete nel baratro del non ritorno. Per farvi perdonare, sarete costretti a proporre volontariamente di organizzare una cena con la coppietta di amici di lei che più vi sta sui maroni.

Cersei-Lannister

 

5_ Ma sei pirla?! Se non sei una coniglietta di playboy o il fidanzatino novello che è stato super sfigato da incappare così presto nel primo regalo, l’amica super tenera con un passato da autolesionista, la nonnina sgancia monetine per il gelato pomeridiano o il papi sforna-cash, impacchetta le tue cose e dattela a gambe levate il più in fretta possibile. Il regalo azzeccato per lei è tutto, e – come potrete immaginare – un’Imbruttita imbufalita, amareggiata, delusa, incazzata, con l’omicidio nello sguardo e con il semipermanente della french sbeccato per l’ira, non la si augura a nessuno!

 

Karen-Walker_2

 

Credit immagine copertina

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!