0 0

Manuale di sopravvivenza natalizia per Imbruttiti: 5 cose da non fare durante la cena aziendale

Per gli Imbruttiti, la settimana prima di Natale – come gentilmente ricorda il planning, la vicina di scrivania e addirittura la portinaia moldava del condominio – significa solo una cosa: cena aziendale. Ah che meraviglia, ritrovarsi tutti assieme a festeggiare un anno di dead-lines! Che sia la prima o la decima volta che si incappa in questo ritratto d’autore delle gerarchie sociali che popolano l’habitat naturale di riferimento, si ha sempre quel brividino molesto dato dal ritrovarsi faccia a faccia con: dirigenti ingiacchettati semi-secolari, segretarie zelanti con tablet incorporato e vergognoso tacchetto 3 cm e dipendenti di cui conosci solo la fisionomia dalle call e il @gmail del contatto, perché tanto con i nomi “proprio non te la cavi”. Per non parlare del fantastico ed emozionante gioco a scommesse “indovina chi si fa chi”, da monitorare controllando periodicamente il bagno degli uomini. L’euforia del momento e l’alcool possono trasformarvi in una Britney Spears dei momenti bui o, ancora peggio, in un Bieber al volante di una Lamborghini. Ma fortunatamente, ci siamo noi.

Ecco allora il manuale di sopravvivenza per Imbruttiti con le 5 cose da non fare mai durante una cena aziendale.

kim-MilaneseImbruttito

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

1_ Striptease: calma, non è da dare per scontato! Se non volete trasformarvi nella versione poraccia di Magic Mike o in Lindsey Lohan, lasciate a casa cravatte e autoreggenti. Quel che frega in queste situazioni infatti, è l’outfit. Quanti rambo avete visto appostati al bancone dell’alcool a broccolare con la collega cessa o con una bottiglia di vodka? Quante cougars dalla coscia pizzosa prorompente avete addocchiato dall’angolo estremo di quel divanetto? Sì all’essere curati, sì al far sbavare d’invidia donne e d’altro, i colleghi ma…Viva la sobrietà. Un po’ come direbbe la buon’anima della Moira, insomma.

strip-MilaneseImbruttito

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

2_ All You Can Cacciare Giù: siete così abituati al sushino che per contenervi al buffet e al bancone degli alcolici dovrebbe esserci la tata di Matilda a bacchettarvi le mani. Non è chic infilarsi di nascosto le tartine nella borsa o ancora peggio, nel porta pochette. Per non parlare dei sei drink che avete in mano! Lo sguardo da cavallona, peggiora solo le cose. Malemale.

heidi-MilaneseImbruttito

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

3_ Stacchetto: non pensate minimamente a salire su quel tavolino! Chi credete di essere, Baby e Johnny nel bel mezzo di una coreografia? Le veline? Se non volete somigliare a Tina Cipollari in un ménage sensuale come quello che si potrebbe avere con il Gabibbo, lasciate stare e aspettate che… Lo faccia qualcun altro! Non c’è nulla di più bello di un bel video ricordo della st***za del terzo piano che si atteggia peggio della Cyrus. Uomini, ridete poco: con quel movimento pelvico alla Ted, chi credete di rimorchiare?

dance-MilaneseImbruttito

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

4_ Pierraggio: l’Imbruttito è sempre attivo, fin troppo attivo. Anche quando ha il giorno off, la parlantina sfascia maroni da venditore, l’eccessiva confidenza e le troppe pacchette sulle spalle elargite a mo’ di moltiplicazione dei pani e dei pesci lo fanno cascare in un errore madornale di comunicazione interna. Se l’Old Fashion apprezzarebbe questa attitude, il super boss no. Per evitare di essere inceneriti tipo gli uomini-call center della Fastweb che chiamano mentre è a cena con la mogliettina, dai un taglio alla troppa confidenza.

kynie-MilaneseImbruttito

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

 

5_ Karaoke alla Chewbacca: il canto di sicuro non è la tua passione primaria, ma fatto trenta facciamo trentuno. Almeno Beyoncè dall’altro lato del mondo saprà di avere una rivale. Il karaoke è il momento clou della serata in cui si sfoggiano sapientemente le proprie conoscenze – in fatto di testi – di Emma Marrone e Laura Pausini. Poi ci sono gli old-school amanti del vintage, che si danno alla Mannoia e a Venditti, guardandoti con l’occhietto snob. Per ultimo nella catena musicale… Ci sei tu, che emetti suoni ultraterreni e che scoprirai il tuo talento solo dopo il montaggio del video aziendale. Il microfono no, non l’avevi considerato.

singer-MilaneseImbruttito

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

Ecco, evitate questi punti di (s)vista che sicuro, al boss dei boss non scappano e ‘tatebbboni, come direbbe Maurizio.

Credit Immagine di Copertina

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!