0 0

Le 5 Giargianate del cenone di Natale che l’Imbruttito non concepisce proprio

Il Natale quando arriva arriva (cit.) e con lui torna, fisso, l’appuntamento che tutte le nonne e gli allevatori di cappone adorano: il cenone di Natale.

A parte che l’Imbruttito già questa cosa del cenone non sempre la capisce: cioè, il Natale è il 25/12 e si festeggia col pranzo del 25/12… Ma vabbeh, facciamo che possa anche starci la cena della Vigilia, anche se ci sono aspetti del “Natale a tavola del Giargiana” che risultano davvero  incomprensibili.

Così, quando il Giargia racconta il suo Cenone (che abbia avuto luogo aMilano o nell’amato paesello di origine), il Milanese Imbruttito sgrana gli occhi e, inevitabilmente, pensa “MA DAI, MA CE LA FATE O NO?”

Ecco allora le 5 giargianate del cenone di Natale che l’Imbruttito non concepisce proprio.

5_ MA QUANTI C***O SIETE?

tavolata natale giargiana
Credit image

L’Imbruttito il Natale lo passa con i pochi parenti stretti, e al massimo la famiglia allargata si ferma a fratellastri e sorellastre. Il Giargiana no: non è Natale se non sono presenti anche 12 zii, 22 cugini, 6 nonne e probabilmente anche qualche imbucato. Nei casi peggiori, addirittura si chiede di portare le sedie agli invitati.

4_ GLI ORARI ASSURDI

tombola di natale
Credit Image

L’Imbruttito fa il pranzo a Natale, o il cenone della vigilia finisce a mezzanotte, si stappa il prosecco e tutti a casa. Il Giargiana no: la Vigilia per lui si vive solo in modalità “sequestro di persona”, con partenza degli antipasti alle ore 21 e con gli abbracci e baci finali alle 3 e mezza di notte (minimo). Nel mezzo, oltre al cibo, ci sono il lunghissimo scarto dei regali (non insieme, ognuno il suo a giro), la tombola, la poesia in piedi sulla sedia dei piccoli Giargianini, altro cibo, partita a sette e mezzo, caffè, partita al mercante in fiera, i racconti del nonno, ammazzacaffè, partita a poker, altro ammazzacaffè, briscolone finale. Aiuto.

3_ IL MENU’ – KILLER

cenone di natale
Credit Image

Ma perché dovete mangiare fino a stare male? L’Imbruttito fa un cenone equilibrato, di cui circa ¾ in brodo, magari un bis, un brindisi in più perché è Natale, e basta. Il Giargiana no: sotto le 10 portate non è Natale, e – anche se è pieno dopo gli antipasti – deve arrivare a sentire la sensazione di malessere da “panza piena” prima di poter rendersi conto che è un momento di festa. Zeppole salate, chili di cozze, varietà smisurate di pizze salate, insalate di rinforzo, cannelloni e lasagne come se piovesse, etc etc…

2_ IL BABBO NATALE TRAVESTITO

babbo natale giargiana
Credit Image

L’Imbruttito non si presta di certo a fare quella scena da Giargiana del Babbo Natale travestito che, a metà cenone, arriva e porta i doni ai bambini. Lui ha già preparato la busta con il budget per mandare i bambini a fare spese nel tempio dei balocchi moderno (aka l’Apple Store), e quindi non serve altro. Il Giargiana no: al suo cenone lo zio panzone è stato nominato giorni prima “Babbo Natale ufficiale 2016”, con tanto di divisa e sacca pronta. Il piccolo Giargiana è felice della sorpresa, mentre l’Imbruttito Junior non crede a Babbo Natale e, mentre assiste alla scenetta, fa finta di nulla e continua a giocare con il tablet.

1_ C***OÈ IL PANDORO?

panettone
Credit Image

Per non parlare di roba come struffoli, cannoli o turdilli.. tutta roba da Giargia’s Christmas. L’imbruttito non concepisce come possano esserci questi dolci per Natale: aMilano si mangia solo il Panettone, quello vero, con i canditi. Meglio se del Milanese Imbruttito. Taaac.

Credit Cover Image

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!