1 0

Cellulari anni ’90: mateliricordi i modelli che hanno spaccato di più?

Niente whatsapp e doppia spunta: con loro vivevi l’ansia dello squillo, il messaggio tanto atteso o il megasbatti di dover chiamare con l’addebito. Sono loro: i cellulari degli anni ’90, quelli che compravi ancora con le lire, magari in un centro Omnitel (PHEEGA, OMNITEL!).

Niente schermi touch e poi, vabbè, scordati le App: si andava di T9 e al massimo di games in stile Snake.

Ognuno aveva il suo modello del cuore, quello con il quale ha organizzato le prime limonate ed i primi meeting tra Imbruttiti Junior rimasti nei ricordi. Certi cellulari negli anni ’90 hanno letteralmente spaccato, e alcuni erano un “must have” (cioè tipo, “non ce l’hai? Sei un babbo, punto”).

Ecco i 7 cellulari epici degli anni ’90. E tu quale avevi?

1_ Nokia 5110

5110
Credit Image

Uno di quelli che hanno fatto davvero la storia. Sul mercato dal ’98, ovviamente Nokia (che domina, c’era da immaginarselo, questa classifica amarcord): gli Imbruttiti Junior del tempo sono impazziti per il 5110 perché è stato il primo con la cover intercambiabile (solo quella davanti), oltre a essere il primo modello con Snake.

2_ Alcatel One Touch Easy

alcatel
Credit Image

La risposta di Alcatel al 5110, dato che venne messo in commercio nello stesso anno. Più che un cellulare sembrava un walkie-talkie, con uno schermo minuscolo e colorazioni non proprio sobrie.

3_ StarTac

star tac
Credit Image

Nel 1996 arrivò il cellulare degli Imbruttiti Senior, superleggero e che con il suo design innovativo: era lo StarTac, il TOP nella telefonia mobile professional degli anni ’90. Il supertelefono di Motorola, tra l’altro, costava un botto per l’epoca, ma vuoi mettere quanto faceva figo al tempo tirarlo fuori, alzare l’antennina e aprirlo? TAAAC.

4_ Nokia 3210

3210
Credit Image

Dove c***o è l’antenna? Nel 1999 Nokia (niente da fare, faceva tutto lei) risconvolse il mercato – soprattutto nella fascia teen 15/25 anni – con il 3210, cellulare con antenna integrata, megaschermo rispetto alla tastiera e tre giochi (Snake, Logic e Memory). Rivoluzione.

5_ Nokia 3310

3310
Credit Image

Il figlio del 3210, probabilmente il nonno dell’iPhone per fama e diffusione. Il Nokia 3310 (ed il leggermente più evoluto 3330) venne lanciato nel 2000, e furono venduti 126 milioni di esemplari nel mondo. I motivi del successo? Design, resistenza, durata… ma soprattutto Snake 2 e le migliaia di cover che trovavi in giro e potevi sostituire (alcune davvero imbarazzanti!).

6_ Siemens C25

c25
Credit Image

Nel ’99 Siemens lanciò il suo Siemens C25: cellulare piccolo, leggero e con 300 minuti di autonomia di telefonata. Tutti però se lo ricordano soprattutto perché permetteva di comporre e salvare quelle suonerie che facevi sentendoti il Riccardo Muti della telefonia mobile, ma che in realtà erano solo un’accozzaglia di suoni a dir poco imbarazzanti.

7_ Ericsson T10

t10
Credit Image

Fu la risposta di Ericsson, sempre nel ’99, nel momento di boom dei terminali mobili per la telefonia. La figata era soprattutto lo sportellino “apri e chiudi” (bello ma un po’ delicato) a protezione della tastiera.

Credit Cover Image

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!