0 0

Il Rattazzo viene celebrato dalla BBC, e Milano è sempre più international!

Lo hanno definito “Milan’s patron of wasted youth” ossia il santo patrono della “Gioventù Bruciata” milanese. Loro sono la BBC, media brittannico che tutti conoscono, almeno per sentito dire. Lui è Pietro Rattazzo (aka Piero), titolare del bar omonimo in Ticinese che ancor meno ha bisogno di presentazioni, specie per chi bazzica le nottate milanesi.

Il giornalista inglese Lance Henderstein – forse alla disperata ricerca di “cheap beers” per dissetarsi – ha deciso di intervistare il barista 79enne, ripercorrendo la storia di questo locale, aperto nel 1961.

p03xht05
Credit Immagine

Fa sorridere leggere oggi che quando Piero aprì, il Rattazzo era un’enoteca. Ci immaginiamo, infatti, un ambiente molto diverso dai wine bar contemporanei. Il vino arrivava a buon mercato dalla fattoria di famiglia in Piemonte e si serviva il grappino (tradotto dal giornalista in “small glasses of grappa”).

È interessantissimo però anche ripercorrere tutti questi decenni di storia di una Milano che fu e che nessun libro può raccontare come un testimone diretto. La controcultura milanese degli anni sessanta, le tensioni sociali, l’incremento degli iscritti all’Università e la ricerca di case a basso prezzo nella zona… il tutto unito dalla possibilità di bersi una birretta in compagnia all’aperto, nell’adiacente Parco delle Basiliche, senza spendere un patrimonio.

C’è poi il racconto di anni più bui dove la criminalità bazzicava attorno a Piazza Vetra, da Vallanzasca sino allo spaccio di droga: Piero, che ne ha viste passare tante, dice che per lui le cose sono meglio oggi rispetto ad allora.

Con lo stesso spirito afferma anche che non ha alcuna intenzione di ritirarsi dalla “piazza”, perché stare in mezzo ai più giovani lo fa sentire più giovane.

poster-rattazzoi
Credit immagine

Si potrà ancora attingere a lungo dai grandi frigoriferi colmi di birrette o chiedergli il “cocktail della casa”, il mitico Special Rattazzo, un po’ forte, ma tipico del personaggio. Sempre che non sia impegnato ad ascoltare la cronaca delle partite della Juve da una vecchia radiolina.

In ogni caso, piaccia o meno, il Rattazzo resta al TOP, a Milano e ora anche nel mondo.

Per rinfrescare un po’ l’inglese, potete leggere il servizio della BBC a questo link.

Credit Immagine di Copertina

Commenti Facebook
Iscriviti alla Newsletter Imbruttita

Inviando questo modulo, confermi di accettare la nostra politica sulla privacy.


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!