0 0

Sabato 2 luglio inizieranno i saldi: 5 semplici regole per evitare le fregature

Sabato 2 Luglio, aMilano e in tutte le città della Lombardia, inizieranno i saldi. Per 60 giorni circa, l’Imbruttita e le sue amiche si potranno dare alla pazza gioia, facendo man bassa di capi, accessori, oggetti a prezzi scontati. Negozi, centri commerciali e outlet verranno presi d’assalto da orde barbariche con un unico scopo: accaparrarsi l’affare della stagione. Per evitare di tornare a casa a bocca asciutta o ancora peggio, con i conti che non tornano e un esaurimento nervoso, ecco 5 semplici regole per evitare le fregature.

1_ IL CARTELLINO

Per legge, i commercianti hanno l’obbligo di far comparire sul cartellino il prezzo originale. Il prezzo scontato invece, può presentarsi sotto forma di cifra specifica o percentuale di ribasso. Se si hanno dubbi, è sempre bene chiedere al personale.

2_ IL PREZZO

Per legge, i prezzi indicati non possono essere diversi dai prezzi originariamente dichiarati. Bisogna sempre verificare che gli sconti siano veritieri ed effettivi, controllando pubblicità, cartelloni o legende esposte all’interno del negozio.

saldi 2016 milano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

3_ LE COLLEZIONI

Prima di andare a colpo sicuro sul capo del cuore, pensando vi sia lo sconto, è bene controllare sempre l’ubicazione della nuova collezione, per non rischiare di comprare un capo nuovo a prezzo pieno (visto che l’intento è approfittare dei saldi!).

4_ IL CAPO

Acquistare di getto sì, ma con un occhio di riguardo: buchi, cerniere difettose, bottoni mancanti, macchie, non sono di certo un bell’affare! Controllate sempre l’integrità del prodotto che volete acquistare nel momento della prova in camerino.

5_ IL RESO/CAMBIO

Conservate sempre lo scontrino per eventuali resi o cambi, sempre seguendo le tempistiche indicate sullo stesso o dal personale. Attenzione: le regole su quest’ultime variano da commerciante a commerciante (ergo, chiedete sempre anziché darle per scontate).

saldi shopping 2016 milano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quindi, care Imbruttite, non cincischiate: la corsa ai saldi sta per iniziare!

Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!