0 0

Scendi, c’è il cinema! A Giambellino arriva il cinema all’aperto gratuito

Se per alcuni Imbruttiti non è concepibile uno stile di vita diverso rispetto a quello del centro, di Brera o della sovraffollata zona Navigli-Colonne, c’è chi – invece – al di fuori della cerchia patinata ha standard completamente diversi. Torna a Milano dal 24 giugno Scendi c’è il cinema, l’appuntamento cinematografico all’aperto completamente gratuito organizzato dal Laboratorio di quartiere Giambellino-Lorenteggio.

locandina cinema gratis giambellino

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

Verrà allestito un vero e proprio cinema all’aperto nei cortili delle case popolari. Se pensavate che Milano si fosse dimenticata dei suoi quartieri di periferia, vi sbagliavate di grosso. L’obiettivo di questa rassegna-evento è di mostrare la forza del mezzo di comunicazione, in grado di unire le persone e di far sorridere chi si sente spesso e volentieri abbandonato.

locandina cinema gratis giambellino

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

Negli ultimi decenni, Giambellino è stato l’unico quartiere a non aver subito interventi di riqualifica: ecco la svolta e il motivo della scelta degli organizzatori. Per chi volesse prendervi parte, l’appuntamento è fissato per domani, in  via Odazio 7  con Dio esiste e vive a Bruxelles.

Chissà… magari poi decide di trasferirsi proprio qui!

locandina cinema gratis giambellino

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

Ecco il calendario completo:

24 giugno – Dio esiste e vive a Bruxelles, via Odazio 7

25 giugno – Quo Vado, via Val Bavona 2

1 luglio – Taxi Teheran, via Odazio 9

2 luglio – Mustang, via Giambellino 146

8 luglio – Noi e la Giulia, via degli Apuli 5

9 luglio – Il nome del figlio, via Solari 40

15 luglio – My name is Adil, via Lorenteggio 179

16 luglio – Emotivi anonimi, via Odazio 9

22 luglio – Pride, via Giambellino 146

23 luglio – L’abbiamo fatta grossa , via Odazio 7

Credit immagine copertina

Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!