0 0

Già disponibili i biglietti per “Real Bodies”, la mostra-evento di cadaveri e organi umani

Ne avevamo già parlato e si pensava che tutta la componente wow fosse finita lì ma, la mostra “Real Bodies, scopri il corpo umano” regala sempre emozioni… particolari. Il prossimo 1 ottobre (non il 15 settembre, come inizialmente annunciato) allo scoccare dell’edizione milanese ci sarà una grande novità: un rarissimo cadavere plastinato di ermafrodita conservato sia con i genitali maschili che femminili.

ermafrodita real bodies

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

“È un pezzo unico al mondo, gentilmente concesso in prestito dal dipartimento di anatomia forense di una famosa università americana”, commentano gli organizzatori di Venice Exibition che stanno curando in questi giorni gli ultimi dettagli assicurativi e di trasporto: il delicatissimo corpo infatti, ha un valore di circa 120.000 euro! #robachescotta. Finora solo organi o corpi deformati da comuni malattie degenerative erano stati esposti, per evitare l’effetto freak show. L’ermafrodita è l’eccezione alla regola che sottolinea visivamente tematiche e problematiche attuali – soprattutto nel nostro periodo storico – come la confusione sessuale, di genere e convivenza civile.

real bodies

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

Fino al 29 gennaio 2017, allo spazio Ventura XV di Lambrate saranno quindi esposti 40 cadaveri interi, 350 organi, conservati con la tecnica della plastinazione che elevano Real Bodies allo status di più grande mostra itinerante di anatomia umana. Un’imperdibile occasione per professionisti, famiglie e scuole per capire il funzionamento e l’importanza di mantenere in buona salute il proprio corpo.

I biglietti (15,50€) sono già in vendita sul sito TicketOne e già si contano più di 10.000 richieste. Affrettatevi!

Credit immagine

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!