0 0

Apre a Milano il primo Moleskine Café: ecco tutti i dettagli!

Creativi, bibliofili, manager e Imbruttiti alla semplice ricerca di relax, ecco il nuovo posto top per fare il carico di vibes, cultura e creatività: ha aperto a Milano il primo Moleskine Café! Un po’ caffè letterario d’altri tempi, un po’ galleria d’arte 2.0, un po’ book shop all’avanguardia e un po’ shop e basta.

moleskine

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

Moleskine café, dopo il successo del primo – e non ultimo – caffè all’interno dell’Aeroporto Internazionale di Ginevra, ha inaugurato il 25 luglio nel cuore del Brera Design District, in corso Garibaldi 25. Realizzato in collaborazione con Interbrand, società di consulenza specializzata in design e brand identity, il locale è caratterizzato da linee pulite ed essenziali, ampie vetrate e toni neutri come le pagine del taccuino a cui tutti siamo affezionati.

moleskine cafe

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

La parte espositiva, situata al pianterreno, è dedicata a mostre ed esposizioni incentrate sulle prime fasi del processo creativo e si compone di schizzi, appunti ecc… di creativi affermati ed emergenti. Come sfogliando un taccuino, aprono in grande stile i lavori di Archistar come Cino Zucchi e Kengo Kuma, l’illustratore John Alcorn e lo stilista Salvatore Ferragamo. Una parete interattiva inoltre, mette in mostra lavori di designer e professionisti creativi di tutto il mondo.

moleskine cafe

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

Nella zona sofà dedicata alla lettura potrete improvvisarvi prossimi Dickens, annotando sul taccuino frasi di vita rubate agli astanti o recarvi nella zona bar e sorseggiare un amaro alla D’Annunzio. Per non parlare di un sacrosanto caffè lungo, assaporato nel bel mezzo di una conversazione o passeggiando, fingendosi intenditori – non di primo pelo – a una mostra d’arte. Il dehors con i tavolini accontenta gli hipster nostrani dai baffi incerati, ricreando l’effetto bistrot parigino che volge gli occhi alla strada.

moleskine

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

Un partnership con la torrefazione milanese Sevengrams permetterà a tutti gli amanti del caffè di assaporare e acquistare diverse miscele di espresso, caffè filtrati e a infusione in tre pregiate varietà. Per chi preferisce qualcosa a gradazione alcolica, i vini sono confezionati con fascette illustrate d’autore che ricordano quelle dei libri. Anche il food si preannuncia una bomba: al mattino, lo slow breakfast si compone di pane caldo di forno, frutta fresca, yogurt, superfrutti, succhi di frutta, centrifugati detox-energetici; il pranzo invece è un mix tra panini gourmet, zuppe e insalate accompagnati da acqua fruttata. E il brunch? C’è, nelle versioni americana, italiana e vegetariana!

Il Moleskine Café sicuramente alza l’asticella dei locali a cui siamo abituati, e – date tutte queste premesse – c’è solo una cosa da fare: provarlo!

Credit immagine copertina

Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!