0 0

Concerto di Capodanno in Duomo: tante novità in vista, a partire dal nuovo direttore artistico!

È una notizia degli ultimi giorni: Linus diventa due volte direttore! Oltre a esserlo di Radio Deejay, assume la carica di direttore artistico – delegato dal sindaco Giuseppe Sala – dell’annuale concerto di Capodanno in piazza Duomo. Ma non solo. L’assessore alla Cultura Filippo del Corno, dopo l’incontro tra i capi supremi a Palazzo Marino una quindicina di giorni fa, specifica anche che Linus contribuirà anche all’organizzazione della Music Week in programma per l’autunno 2017.

concerto capodanno duomo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

Il concerto di Capodanno si preannuncia ricco di novità e pronto a quel salto di qualità che i milanesi chiedevano da tempo, da una maggior sicurezza a una maggior spettacolarità. È qui che entra in scena Linus,  che si mormora assolderà un videomaker in grado di realizzare  un countdown più suggestivo con proiezioni audio-visive e si occuperà della gestione dei promoter musicali – con artisti annessi –  in modo da scegliere i più adatti per costruire lo spettacolo.

concerto capodanno duomo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Crediti immagine

«Linus ha mostrato una grande predisposizione a mettere in connessione Milano e il mondo. Ha preso subito a riferimento gli eventi di Capodanno che si realizzano a Londra e Barcellona, Berlino e Parigi, ma anche a Sydney, sfruttando anche il fuso orario favorevole» afferma del Corno. Il concerto non sarà soltanto rivolto e focalizzato sui giovani, ma cercherà – attraverso la selezione di artisti e performance – di abbracciare un target più allargato, comprensivo di giovani, adulti, famiglie e comunità straniere.

concerto capodanno duomo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

Se il Capodanno si prospetta una bomba, la Music Week invece? Ci pensa l’assessore a rassicurare gli hipster nel panico: «Vogliamo organizzare una grande kermesse musicale che abbia caratteristiche organizzative simili alla Settimana del Design: grande coinvolgimento delle persone, dei promoter e delle case discografiche e utilizzo di molti luoghi della città. Ci lavoreremo, la prima edizione della Music Week sarà nell’autunno del 2017».

Qualcuno ha detto… Design musicale??

Credit immagine copertina

Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!