0 0

Pronto il dossier del Municipio 1 diMilano: ecco i tesori della città da (ri)scoprire e valorizzare!

È pronto il dossier del Municipio 1 diMilano, il documento che censisce gli stabili e i terreni di proprietà comunale vuoti o con contratti d’affitto in scadenza. L’obiettivo? Valorizzare insieme al Comune diMilano gli spazi, ed evitare che alcuni rimangano vuoti.

Soprattutto i caselli daziari (le antiche stazioni della città) di piccole dimensioni saranno riqualificati come spazi fruibili da parte dei cittadini. Altri luoghi invece, come il Vivaio Riva, verseranno canoni rivisti, in linea che le attività che ospitano.

Vivaio Riva
Credit immagine

Ecco qualche esempio di luoghi presenti nel dossier:

1_Via Scaldasole

Via Scaldasole

Sono 6 vetrine in stile Liberty, che si affacciano sulla strada, in completo stato di abbandono. L’idea è di trasformale in uno spazio/laboratorio per i giovani diMilano. Costo stimato per il recupero: 900 mila euro.

2_Conca del Naviglio

Conca del Naviglio

In Conca del Naviglio, dal civico 17 al 21, un grande edificio del ‘700 è abbandonato e utilizzato per feste ed eventi.

3_Collegio Calchi Taeggi (Ex)


Credit immagine

Prima assegnato all’Accademia di Brera, poi restituito al Comune diMilano, lo stabile in Porta Vigentina potrebbe essere rimesso sul mercato e proposto alle Università, in cambio di un canone basso.

4_Palazzo della Ragione

Palazzo della Ragione
Credit immagine

È uno dei Palazzi più famosi diMilano, ma (ahimè) non uno di quelli tenuti meglio, tanto che la giunta ha proposto di cercare uno sponsor per il restauro. Nel 2015 si era tentato qualcosa di simile, ma il progetto fu bocciato in Comune. Ci riproviamo!

5_Il Centro disabili di Via Anfossi

Centro disabili diMilano
Credit immagine

Poco fuori dal Municipio 1, è tornato al centro dell’attenzione del Comune anche il caso del cantiere di via Anfossi. Iniziato nel 2006 e ancora fermo, il centro disabili è uno dei temi più attuali del dossier.

Credit immagine di copertina

Commenti Facebook
Iscriviti alla Newsletter Imbruttita

Inviando questo modulo, confermi di accettare la nostra politica sulla privacy.


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!