0 0

È in arrivo Il nuovo padiglione “Iceberg” del San Raffaele: ecco cosa c’è da sapere!

8 piani, 20 sale operatorie, 300 posti letto all’interno di una nuova struttura avveniristica progettata dall’architetto Mario Cucinella: questo il progetto dell’ospedale San Raffaele per l’ampliamento dei propri spazi, che vedrà la luce aMilano (beh, non proprio MilanoMilano), nei prossimi anni.

Una torre, già ribattezzata iceberg per la particolare forma architettonica, che rispetterà i più alti standard di sostenibilità ambientale e risparmio energetico. Tutta la struttura sarà infatti ricoperta da particolari lamelle in ceramica bianca, in grado di mantenere il calore e ridurre il consumo energetico del 60%. La facciata e gli arredi interni saranno colorati con vernici a base di biossido di titanio, che – a contatto con aria e acqua – riesce a trasformare e ridurre l’anidride carbonica.


Credit immagine

Non avete capito niente? Tranquilli, neanche noi. Ogni tanto bisogna fidarsi: inutile fingere di avere esperienze da piccoli chimici.

I lavori inizieranno ad aprile e dureranno all’incirca 2 anni e mezzo, interessando un’area di 36mila metri quadri. Il tutto alla “modica” cifra di 50 milioni di euro. Estica**i!

Credit immagine di copertina

Commenti Facebook
Iscriviti alla Newsletter Imbruttita

Inviando questo modulo, confermi di accettare la nostra politica sulla privacy.


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!