0 0

Metro, aumentano i tempi di attesa (e l’irritazione generale): ecco tutti i dettagli

Tra le cose che possono scatenare la rivoluzione imbruttita per le strade diMilano ci sono sicuramente il crash generale degli iPhone, il blocco forzato delle fatturazioni e l’aumento dei tempi di attesa dei mezzi pubblici. L’ultimo punto sta per accadere… ma lasciamo un attimo la cravatta da battaglia nell’armadio e capiamo bene cosa succederà.

Qualcosa nell’organizzazione dei mezzi pubblici aMilano è già cambiato negli ultimi mesi. In primis l’orario di partenza delle metro: per chi deve farsi tutte le mattine il megasbatti di andare a lavoro prestissimo, ecco che è stata anticipata di mezz’ora la partenza delle prime metropolitane. Poi però alcuni bus notturni sono stati soppressi, e dal lunedì al venerdì sono state mantenute soltanto le sostitutive M1, M2, M3 e N90-N91. Di recente (ve ne abbiamo parlato la scorsa settimana) c’è stata anche la riorganizzazione di molte linee di superficie, con un nuovo piano che potenzia la rete di trasporti in periferia. Cosa c***o sta succedendo?

Succede che il contratto di servizio con Atm del comune diMilano non è aumentato (anche quest’anno 732 milioni), e se qualche servizio aumenta, da qualche altra parte si taglia… ecco il perché di tutti questi cambiamenti. Se dunque sono stati pianificati potenziamenti delle linee in periferia e le metro si accendono prima, qualche bus notturno, come detto, salta; ora poi si allungano anche i tempi di attesa della metro. E ciò significa, semplicemente, meno corse.


Credit immagine

Le attese delle metro dureranno così da 30 secondi a 4 minuti in più. Un’eternità per qualsiasi Imbruttito, che già sopra il minuto di attesa comincia a sbuffare, e sopra i 2 minuti fa una call. Di fatto si tornerà a una condizione pre Expo 2015, prima cioè che il servizio venisse potenziato per l’Esposizione Universale.

Però, calma: il Comune sa bene quanto un cambiamento del genere possa irritare la città, e infatti le tempistiche di attesa saranno allungate solo la sera o nel weekend. Almeno questo, dai (con solidarietà per chi la sera e nel fine settimana lavora, che mica tutti si fanno sempre il weekendino in relax).

Credit immagine di copertina

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!