0 0

450 concerti in 250 luoghi diversi della città: cos’è? La sesta edizione di Piano City Milano!

Piano City Milano quest’anno esagera e si trasforma in una famiglia allargata: dal 19 al 21 maggio il savoirfaire milanese e degli artisti internazionale sconfina anche al di fuori della City, contaminando a suon di Piano provincia e regione. La sesta edizione della manifestazione organizzata dal Comune di Milano e dall’assessorato alla Cultura – tenetevi forte e liberi – ha in calendario ben 450 concerti in 250 luoghi diversi!

piano city milano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

Per tutti quelli che non disdegnano le gite fuori porta, le province di Como, Monza e Brianza, Bergamo offriranno la possibilità di ascoltare pianisti con generi tutti diversi. Alcuni esempi? Andrea Zani e Stefano Nozzoli e il loro Concerto Stellare all’alba (domenica 21, h 5.00, Desio) mentre, sul lungolago di Como un percorso musicale in quattro tappe farà risuonare i giardini di viale Geno a Villa Olmo (domenica 21).

piano city milano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

A inaugurare il maxi evento saranno le note del pianista e produttore canadese Chilly Gonzales che, con il suo mix di classica, rap ed elettronica, si esibirà venerdì sera sul main stage della Galleria d’Arte Moderna – Villa Reale (Piano Center della manifestazione) con tanto di proiezione video in tempo reale e riprese con focus su mani e tasti del pianoforte. Gonzales aprirà anche la novità numero uno di questa edizione: le Piano Lessons, i consigli offerti agli amanti del pianoforte dai grandi maestri. Il primo appuntamento è al Teatro dell’Arte sabato 20 alle h. 11. I 6 incontri si concluderanno domenica 21 alle 16 con Michele Campanella.

piano city milano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

Anche i più piccoli metteranno le mani in pasta alla musica e sotto la guida del pianista Michael Nyman e  Toy Pianos – per 6 incontri – avranno la possibilità di suonare con dei pianoforte giocattolo, una nuova versione di The Otherwise Very Beautiful Blue Danube Waltz. Quando? Sabato e domenica dalle 12-16 e alle 18 presso la Gam di via Palestro.

piano city milano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

Le Piano Night invece animeranno Base Milano e Santeria Social Club, dove si potranno ascoltare pezzi al piano mixati con la migliore musica elettronica di musicisti dal calibro internazionale e talenti della scena underground. A seguire – per i più temerari –  all’alba, due concerti inaugureranno un percorso musicale di 50 ore. Alle 5.30 tutti in Parco Sempione ad ascoltare Michael Nyman che si esibirà al Teatro Burri, tra Castello Sforzesco e Arco della Pace; da Eataly invece Orazio Sciortino suonerà alcuni brani dedicati alla notte di Debussy e Skrjabin, mentre la Cripta di San Sepolcro farà da sfondo a un concerto interamente dedicato a Schumann con Alberto Nones.

piano city milano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

Piano Center, cuore pulsante della manifestazione, come ogni anno saranno il polo museale Gam-Pac e gli splendidi giardini di Villa Reale, aperti in via eccezionale. Gli House Concert e i Concerti in cortile – più di 60 – si terranno invece in case e cortili privati messi a disposizione dai cittadini di Milano.

piano city milano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

Ma non solo. I concerti itineranti di Piano à Porter vedranno 8 performance eseguite con un pianoforte installato su un veicolo Piaggio Porter che si sposterà dal Mercato di Lorenteggio a piazza Sant’Alessandro, dal Giardino delle Culture a piazza Santa Maria delle Grazie e in molti altri luoghi. Per gli amanti delle due ruote, Piano Tandem farà da capofila a due biciclettate collettive – una lungo il Naviglio della Martesana fino al Parco Franca Rame, una all’interno del Parco delle Cave e Cascina Linterno – mentre Piano Bici farà il giro dei giardini pubblici Indro Montanelli.

piano city milano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

Quest’anno, anche molti spazi inediti come la chiesa di San Maurizio, il Monastero Maggiore, il Civico Museo Archeologico e l’Albergo Diurno Venezia, che ospiterà una maratona di concerti in collaborazione con il Conservatorio di Musica G. Verdi e il Fai. I Bagni Misteriosi – ex piscina Caimi – si tingeranno invece di rosa con concerti tutti al femminile. Ancora più inediti e pittoreschi invece, i tre concerti nei cortili delle case popolari in quel della periferia milanese. Dove? In via Bisnati, via Barzoni Davide Montalenti e via San Bernardo!

piano city milano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credit immagine

Per tutti quelli che non riescono a resistere al richiamo di Debussy, ecco i il link del sito ufficiale dove troverete tutte le info e il programma dell’evento!

Credit immagine copertina

Commenti Facebook
Iscriviti alla Newsletter Imbruttita

Inviando questo modulo, confermi di accettare la nostra politica sulla privacy.


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!