0 0

Porta Romana place to be: 3 (nuove) buone ragioni per una cena o un dopocena in zona!

Oltre al District Food di via Muratori, c’è una nuova zona di Porta Romana che sta scalpitando: è il triangolo via Piacenza/Corso Lodi/via Crema.

Chi conosce bene il quartierino e frequenta abitualmente Trippa, Casa Tua o la Cozzeria, avrà sentito parlare di 3 nuove aperture un pelino più a sud di via Muratori e di molti amici che si stanno spostando lì a cena o a bere qualcosa.

Che li abbiate già scoperti o no, una cosa è certa: questi 3 locali diventeranno il must della nuova stagione. Se volete essere nel giro giusto, buttateci un occhio!

1_DABASS, VIA PIACENZA 13

Là dove c’era una cartoleria in stile liberty ora c’è… il Dabass! Inaugurato a fine luglio, in via Piacenza 13 (dietro Giannasi) è il posto figo del momento. Ci sono solo 40 posti a sedere, dunque vi consigliamo caldamente di prenotare.

L’ambiente è caratterizzato da un mix&match di poltrone e lampade retrò e industrial, con un bancone d’artista in piastrelle bianche e nere e una toilette-bouquet che vi tuffa nella Milano anni ’60.

Il menù degustazione (30 euro) cambia ogni giorno e si compone di 4 assaggi – e qualche extra – tra carne, pasta e verdure che lo chef Andrea Marroni crea sotto i vostri occhi (la cucina è a vista!) e impiatta in fini porcellane inglesi che vi manderanno fuori di testa.

Ai drink ci pensa Robi Tardelli, barman rubacuori pieno di tatuaggi e di talento, mentre la padrona di casa Maddalena si assicura che tutto fili liscio tra i tavoli e il salottino degli amici alcolist… ehm, avventori affezionati!

Una dritta: appena entrati, andate a sinistra e guardate giù, dabass, e capirete perché si chiama così!

2_THE SPIRIT, VIA PIACENZA 15


Credit immagine

Di fianco al Dabass noterete una parete nera con 3 oblò dorati e una porta. Apritela, benvenuti al The Spirit! Luci soffuse, bottiglie scintillanti, legno di mogano, poltrone di velluto e un’atmosfera che ricorda gli anni ’20 del proibizionismo stile Grande Gatsby.

Precisiamolo subito: The Spirit è un cocktail bar con uno standard molto alto. Fabio Bacchi e Carlo Simbula – bar manager e bartender del locale – hanno solo etichette selezionatissime che arrivano da New York, Shanghai, Hong Kong e dalla nostra città. La carta dei drink è composta da 15 signature cocktail stagionali il cui prezzo oscilla tra 13 e 15 euro.

Per i clienti esiste anche una membership card e una bottigliera personale per poter conservare e consumare i distillati acquistati. Siete pronti a strisciare qui la vostra American Express?

3_BARMARE, CORSO LODI 12


Credit immagine

Svoltando su Corso Lodi, precisamente al numero 12, ha casa il ristorante Barmare di Marco Della Pietra e Fabrizio Avallone. Specialità: pesce, pesce, pesce.

L’atmosfera è raffinata ma non eccessivamente pettinata, con bancone centrale ad angolo, cucina a vista, piantine che spuntano qua e là, luci basse e tavolini in legno.

I piatti sembrano appena pescati e arrivati dal mercato: freschissimi! Nonostante le porzioni siano quelle tipiche dei ristoranti chic di pesce, è il sapore a vincere su tutto. Dentice con cipollotto, filetto di ombrina, fregola con ragù di triglia, scialatielli con vongole, capesante, polpo… uhmm! C’è l’imbarazzo della scelta, e anche i dolci sono sublimi.

Il conto rimane sui 40 euro circa. In linea con i ristoranti della zona e soprattutto con quelli di pesce.

Be’, che cosa fate ancora lì seduti? Prendete il mezzo e venite in Porta Romana per l’update ASAP!

Credit immagine di copertina

Commenti Facebook
Iscriviti alla Newsletter Imbruttita

Inviando questo modulo, confermi di accettare la nostra politica sulla privacy.


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!