0 0

I Baci Perugina parlano milanese: arrivano i bigliettini in dialetto!

«I inamoraa guarden minga a spend» (Gli innamorati non badano a spese). Si parla anche di amore e cash in uno dei messaggi in milanese dei nuovi Baci Perugina. Si, perché l’ultima edizione dei famosi cioccolatini si esprime in dialetto: sono infatti stati scelti 100 proverbi in 9 diversi dialetti italiani per i bigliettini d’amore dei Baci Perugina. Milanese, appunto, e poi pugliese, genovese, romano, veneto, siciliano, piemontese, napoletano e, ovviamente, perugino.

«I proverbi dialettali — ha spiegato con una nota la stessa azienda — sono massime autorali che rispecchiano l’appartenenza a una cultura e a un luogo specifici ma il cui significato è universalmente riconosciuto poiché si rifà ai grandi temi che accomunano tutti: l’amore, l’amicizia, la famiglia, il lavoro e così via».

Nessuna paura di non capire: ogni modo di dire dialettale ha sullo stesso bigliettino la sua traduzione. Un’iniziativa che i giovani probabilmente apprezzeranno, secondo i risultati emersi da uno studio condotto dalla stessa società umbra infatti, il 67% dei millennials sostiene che il dialetto locale sia da scoprire perché incontra il desiderio di creare un legame forte con la propria famiglia, per il 59% rappresenta la volontà di conoscere la storia di determinati termini ed espressioni (59%) e per il 52% la possibilità di arricchire il proprio parlato con espressioni colloquiali.


Credit immagine

«La saggezza popolare ha tramandato di generazione in generazione detti che ancora oggi risuonano attuali e veritieri e che spesso sono utilizzati, sia da grandi che da giovani, come intercalari – ha spiegato sempre la società Perugina – che ravvivano un discorso e che addirittura lo rendono concreto e persuasivo per la forma imperativa e quasi sacrale nella quale sono espressi».

Inoltre Parla come Baci (questo il nome dell’iniziativa) sarà anche una piattaforma online dove poter caricare e condividere i proverbi della propria città o della propria Regione.

E chissà se tra quelli in dialetto milanese troveremo anche «Va a ciapa i rat» o «Va a da via el cu».

Credit immagine di copertina

Commenti Facebook
Iscriviti alla Newsletter Imbruttita

Inviando questo modulo, confermi di accettare la nostra politica sulla privacy.


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!