4 0

Figa se oggi è in salita! Tutti gli sbatti di prima mattina

Ogni mattina Milano si sveglia e sa che dovrà correre. Tutta quest’ansia da fatturazione fa parte del tessuto metropolitano, non c’è storia. Ogni tanto però bisogna riderci un po’ sopra, giusto per galvanizzare lo spirito. Perché il mattino avrà pure l’oro in bocca, ma lo SBATTI E’ OVUNQUE!

6_La sveglia

Season 2 GIFs - Find & Share on GIPHY

Una volta c’era la radio-sveglia e almeno il sonno veniva interrotto da buona musica. Per posticipare di qualche minuto bastava allungare il braccio a peso morto sul tasto “snooze”. Ora lo smartphone emette suoni da caserma, stile Full Metal Jacket. Neanche il tempo di prenderlo in mano e già ti ricorda i mille impegni della giornata. Tra call, riunioni e mail da inviare, la strada per il successo parte dal cesso: SVEGLIA, CAFFE’, BARBA E BIDET!

5_La scelta dell’outfit

Fashion GIFs - Find & Share on GIPHY

C***o mi metto stamattina? L’unico neurone che si è messo in moto non è in grado di sopportare ragionamenti con troppe variabili. Stagione, clima interno al luogo di lavoro (spesso divergente con quello esterno), impegni della giornata, vita sociale ecc. ecc. L’applicativo cervello 1.0 non risponde, RIAVVIARE IL SISTEMA.

4_I “problemi” sulla metro

Credit Immagine

Qui il grado di sclero sale a mille. «Il treno che passa in banchina è fuori servizio» (leggi: su quello dopo sembrerà di essere a Calcutta); «la metropolitana subisce rallentamenti in tutte le direzioni» (si fa prima a piedi); «tra le stazioni di x e y è attivo un servizio di bus sostitutivo» (scene da cinema in superficie). Per non parlare di quando nessuno annuncia niente e si rimane 10 minuti come dei pirla, a porte aperte, in una stazione a caso. Oltre al danno spesso c’è anche la beffa: sul free press che avete in mano ecco l’ennesimo titolo che decanta l’efficienza dei mezzi pubblici milanesi. Ma VA’ A CIAPA’ I RATT!

3_Le chiamate del capo

Credit Immagine

L’asciugata parte di prima mattina. La notte porta consiglio al capo, che inizia di buon ora a impostare la giornata. Si parte con i gruppi WhatsApp per arrivare alla chiamata. Non gliene frega un c***o se siete in scooter a smadonnare nel traffico o in tram pigiati come delle sardine. Perché NON DIPENDE DAL MEZZO, DEVI STARE SUL PEZZO!

2_La colazione al bar

Credit Immagine

Non c’è storia, la combo cappuccio e brioche serve a carburare. L’Imbruttito, se proprio va bene, appena sveglio si spara un caffettino al volo a casa.  Poi, appena prima di entrare al lavoro, scatta il barettino TAAC! Peccato che in orario di punta occorra fare a spallate per conquistare un angolo di bancone. Devi muoverti, perché quello dietro già  sta puntando il tuo posto, all’ultimo morso di brioche devi levarti dai c******i. E poi c’è il barista che, anche dopo anni, non ricorderà mai il vostro nome, tantomeno le vostre abitudini: «CARO lo vuoi il cacao nel cappuccio?». Insomma uno SBATTI, DA DIETRO E DA DAVANTI.

1_L’hangover

Credit Immagine

Inutile fare i fighi dando la colpa a una notte da leoni a colpi di Sbagliato, shottini e beveroni molto alcolici («caricamelo Pheega!»). Ma dove!? Ieri sera due prosecchini all’aperitivo ed eravate già collassati scegliendo l’opzione divanata facile. Che poi la parola inglese suona proprio male, fa troppo risvoltino politicamente corretto. Senza scomodare né l’Accademia della Crusca né il British Institute, «STO ANCORA IN BOTTA» va benissimo.

Credit Immagine di Copertina

Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!