1 0

Gli Oh bej Oh bej rischiano lo sfratto? Ecco intanto le date (certe) di quest’anno!

Gambe in spalla gente, pedalare, desbròtes, sciò non c’è nulla da vedere! Nient, per l’appunto. Il Municipio 1 di Milano veste i panni del Grinch e cerca di rompere i regali nel paniere a tutti. La fiera natalizia degli Oh Bej! Oh Bej che rendeva interessante Milano sotto Natale potrebbe vedersela brutta.

Dopo averla fatta traslocare 10 anni fa da Sant’Ambrogio a Piazza Castello, il Municipio 1 di Milano vorrebbe sfrattarla anche da quest’ultima location. La richiesta, nero su bianco, è stata formalizzata lunedì 23 ottobre quando il parlamentino di zona ha votato all’unanimità un documento indirizzato alla Giunta, in cui si sottolinea che:

«Le dimensioni raggiunte dalla manifestazione la rendono sempre meno compatibile con l’area di piazza Castello. Per lo svolgimento delle prossime edizioni sia individuata una collocazione diversa nella città, anche a rotazione» con suggerimenti inerenti l’organizzazione generale e il rispetto del territorio. Il documento per ora, è solo un suggerimento sul dove-quando-perché.

Ci eravamo appena ripresi dalla scoperta che Babbo Natale non esiste ed ecco un altro colpo al cuore. Per fortuna si tratta di un eventuale provvedimento futuro: questa edizione è salva.

Dal 7 al 10 dicembre infatti si svolgerà come di consueto, intorno al nostro amato Castello Sforzesco, per quella che (forse?) sarà l’ultima volta.

Il Comune, per il momento ha rispedito al mittente le richieste, facendo sapere che non è prevista alcuna ricollocazione della manifestazione.

Fermi tutti! Sempre nello stesso atto, il Municipio 1 chiede a Palazzo Marino più decoro, uniformità stilistica e anche «l’eliminazione dei banchi con le merceologie panini e bibite», ma nessuno sembra voler metter parola su quest’ultimo argomento.

Come danneggiare il turismo in 3,2,1. Che n e s s u n o tocchi il cibo.

Credit immagine copertina

Commenti Facebook
Iscriviti alla Newsletter Imbruttita

Inviando questo modulo, confermi di accettare la nostra politica sulla privacy.


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!