10 0

Enoteche a Milano: 5 indirizzi dove bere (e mangiare) bene!

In una Milano che ha poco tempo, l’enoteca è un luogo in cui il tempo può rallentare, in cui rilassarsi in compagnia e, perché no, anche soli davanti a un calice di bianco o di rosso.

Ma per godere appieno dell’esperienza, è necessario – senza alcuna retorica – che il vino sia buono e di qualità. Non solo: nella corsa enogastronomica alla migliore offerta che vede impegnati tutti i ristoratori milanesi, è fondamentale che la proposta food, ricca o limitata che sia, soddisfi i sempre più esigenti palati meneghini. Ecco dunque 5 indirizzi irrinunciabili per chi vuole bere e mangiare alla grande:

1_CIZ, Cantina e Cucina, Viale Premuda 44

Un’enoteca accogliente e informale che può vantare ben 1000 etichette. Qui le bottiglie diventano anche arredamento e la cucina ha un ruolo tutt’altro che marginale: oltre all’aperitivo e a un (romantico) dopocena, si mangiano primi e secondi a mezzogiorno e cena, con una cucina che fa le ore piccole aperta fino alle 23.30. Il principio è lo stesso sia per il vino che per il food: proposte e abbinamenti di qualità. Un indirizzo da vivere da pranzo fino a mezzanotte, con un calendario d’iniziative e serate in continuo aggiornamento. Qui potete trovate tutte le info.

2_Bicerìn, Via Panfilo Castaldi 24


Credit immagine 

Un’elegante wine-room in Porta Venezia, un salotto dove potersi godere il proprio calice frutto del lavoro di piccoli produttori italiani e stranieri, accompagnandolo con una selezione gastronomica interessante. In questa entoeca, tra bottiglie rare e preziosi complementi d’arredo, si organizzano anche serate di degustazione in cui al vino sono affiancati piatti insoliti.

3_N’Ombra De Vin, Via San Marco 2


Credit immagine 

Storico indirizzo per gli amanti del buon vino, datato 1973, è oggi guidato dal figlio del fondatore. Ampie volte, tavoli rustici e un’eccellente selezione di etichette lo rendono il luogo ideale per una rimpatriata tra amici o una location in cui rilassarsi insieme ai colleghi di lavoro (quelli simpatici).

4_Vino al vino, Via Spontini 11

Credit immagine

Enoteca dall’arredamento semplice, qui non ci sono etichette alla moda ma solo ciò che, dopo numerose degustazioni, è approvato dallo staff. Da condividere direttamente in loco o da portare a casa, si contano 100 tra spumanti italiani e champagne francesi, 150 vini bianchi ed oltre 200 vini rossi, con un’attenzione particolare alle produzione di Piemonte, Abruzzo, Borgogna e Loira. Non siate banali nelle richieste: qui niente patatine.

5_Il Cavallante, Via Lodovico Muratori 3


Credit immagine

Atmosfera intrigante per un wine bar elegante in cui ogni parete racconta di etichette ricercate e non banali. I calici possono essere accompagnati da taglieri di salumi e formaggi di qualità e altre proposte gastronomiche semplici ma impeccabili.

Articolo scritto da Simone Zeni

Commenti Facebook
Iscriviti alla Newsletter Imbruttita

Inviando questo modulo, confermi di accettare la nostra politica sulla privacy.


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!