4 0

In tour gli Articolo 31 2.0, e ad ogni nota un funkytarro muore!

Chiariamo subito: per chi ancora non lo sapesse, non sono tornati insieme… anzi, la faccenda è come quando qualcuno si lascia con il proprio ragazzo o la propria ragazza che pensava fosse la metà della sua vita, ci soffre un po’, e poi decide di mettersi con un’altra/o che gli ricorda il primo amore. Magari hanno lo stesso nome, si assomigliano un po’, fanno cose simili… ma è un continuo ricercare quelle emozioni senza mai soddisfarle pienamente.

Figa, che presammale!

È così che ci fa vivere il lancio del tour degli Articolo 31 2.0…. Si, 2.0: manco fossero un upgrade di un videogioco, o la nuova release di qualche gadget tech.

Articolo 31 2.0 è il nuovo progetto di Dj Jad, che parte con un tour nazionale di 35 date, accompagnato da una crew di sette elementi, quattro musicisti e tre voci, una femminile e due maschili. E la prima data è sabato 18 novembre all’Alcatraz a Milano. DJ Jad presenta in questo nuovo progetto i suoi brani, alcuni inediti e, soprattutto, diversi classici degli Articolo 31 ri-arrangiati in una chiave diversa e contaminati dall’energia di generi come il raggae e lo ska.

Cioè, per capirsi, roba come questa:

Ed è qui che, ad ogni nota, un funkytarro muore.

In tutta Italia, ma soprattutto a Milano, gli Articolo 31, quelli originali, spaccavano come non mai. Le cose, è vero, cambiano per tutti – basti guardare proprio J-Ax, del quale abbiamo scritto poco tempo fa -, ma appunto cambiano, non si riscaldano; e se è vero che certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano… devono ritornare in coppia, perché se no si chiama autoerotismo.

Non entriamo nel merito delle beghe legali che si stanno facendo sull’utilizzo del marchio Articolo 31 (visto che sono partite, chiaramente, le querele) né tantomeno sulla qualità delle contaminazioni musicali o roba del genere. Ma sentire questi pezzi snatura veramente lo stile che avevano lanciato, e così si fa piangere il cuore dei tamarri da finto ghetto della periferia di Milano che giravano tranqi funky negli anni ’90 e si guardavano Senza Filtro.

Poi beh, probabilmente saranno concerti di qualità, e comunque sono inclusi nomi superfighi, per cui questo tour sarà pure interessante. Ma, diciamola tutta, per punti:

1. Articolo 31 2.0 è una roba che fa sentire tremendamente vecchi, manco gli umarell

2. Cioè figa, pure le Spice Girls tornano insieme… cazzovelamenate Articolo 31?

3. Non sappiamo se sia o meno una questione di soldi, ma se fosse così, allora «Non c’è Rimedio», e allora lo sapevate già…

Credit immagine di copertina

 

Commenti Facebook
Iscriviti alla Newsletter Imbruttita

Inviando questo modulo, confermi di accettare la nostra politica sulla privacy.


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!