8 0

L’orologio fa Tic TAAAC! Tutte le volte in cui un check all’orario è indispensabile

Non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo: É GIA LÍ.... Se questo concetto vi suona famigliare, ma non troppo, ci pensiamo noi a rinfrescarvi la memoria! E’ il claim che campeggia sulla pagina Facebook dell’Imbruttito ormai da anni.  Un marchio di fabbrica, che inneggia allo stare sul pezzo sempre e comunque. Già, ma quante volte noi Imbruttiti facciamo un check dell’orario? Una cifra. Specialmente se abbiamo al polso un orologio nuovo di pacca, da esibire a colleghi e amici. Ovviamente ci piace fare i ganassa e dire che si tratta di un pezzo unico, da collezione. Se leggerete fino in fondo questo articolo capirete che da ora in poi potremo affermare «a Milano ce l’ho solo io», senza timore di essere smentiti.

1_First check dell’orologio: operativi di prima mattina

Pheega gia’ le 8!? La giornata parte in salita, ma è dal primo check che si inizia a carburare a mille. Da lì parte la corsa verso l‘office, più simile al Gran Premio di Monza che ad un percorso casa-lavoro…. Tra un colpo di clacson e varie imprecazioni contro pedoni e ciclisti, il badge viene strisciato puntualmente sul filo del rasoio. Precisione SVIZZERA!

2_Tornelli, gioie e dolori


Credit Immagine

Quando un Imbruttito, suo malgrado, deve prendere i mezzi, l’orologio è un accessorio fondamentale. Specie quando un pannello indica i minuti di attesa («1° Treno: Rho-Fiera; attesa: 3 minuti»). Se la rossa non arriva entro i 180 secondi pattuiti, subito scatta la mail all’ufficio reclami ATM. Il mio SCUBA non sbaglia di un secondo, voi sì.

3_Oh a che ora ci si becca?

 

L’ora fissata per un appuntamento per un Giargiana è un’arte, per un Imbruttito invece è scienza. Non esiste «ci vediamo lì alle nove-nove e mezza». O facciamo alle nove oppure alle nove e mezza, Pheega! Ergo mai dare appuntamenti ad c****m. Pianificare le agende e sincronizzare gli orologi.

4_Il fuso orario

 

Per l’Imbruttito il fuso orario è il GMT+1, versione O mia Bela Madunina. Non si trova in nessun orologio ipersofisticato in grado di collegarsi tramite cloud con i satelliti di Giove. Per sincronizzarsi basta una semplice rotellina e spostare in avanti le lancette di 5-10 minuti (secondo necessità). Così  sembrerà di essere sempre un po’ in ritardo e si scanseranno gli imprevisti, rimanendo sempre sul pezzo.

5_I regali di Natale!


Credit Immagine

Oh, ma ieri era Ferragosto e domani è già Natale? L’Imbruttito non aspetta l’ultimo minuto, ma si attiva in anticipo per evitare il delirio che si scatenerà da metà dicembre in poi….TAAC, agile! Come idea regalo, l’orologio è sempre utile (d’altronde fa figo e non impegna). Sì, ma non siate banali. Per la prima volta da sempre, con Swatch X You è possibile progettare un orologio totalmente personalizzato in pochi semplici step con il configuratore 3D online, che consente migliaia di combinazioni diverse possibili. Un’idea che spacca (il minuto).

Ps: il 31 dicembre, prima del countdown, ricordatevi di modificare il fuso orario Imbruttito. Non siamo superstiziosi, ma sbocciare in anticipo ci sembra un po’ da sfigati.

Articolo scritto in collaborazione con Swatch Italia

Credit Immagine di Copertina

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!