2 0

Milano Music Week: concerti, dj set e incontri per la prima edizione del Festival della musica

La Milano Music Week non è un sogno, ma una solida realtà. Sì, ok, abbiamo usato una citazione pubblicitaria, ma per una buona causa. Perché quella che ha inaugurato lunedì 20 novembre è la prima edizione del Festival della musica che vede il capoluogo meneghino in fermento per un’intera settimana, manco fosse Sanremo. E con il vantaggio di non doversi sorbire una gara, ma di poter scegliere cosa vedere e come partecipare.

Fino al 26 novembre, infatti, si terranno in città oltre 100 concerti, 57 dj set, 16 talk e 112 panel, per un totale di più di 200 artisti coinvolti in 70 luoghi, tra eventi gratuiti e a pagamento.

Un’iniziativa nata dalla mente di Luca De Gennaro, Vice President Of Talent And Music di Viacom per Sud Europa, Medio Oriente e Africa, e il Comune di Milano, che punta a sviluppare attorno all’evento la stessa curiosità ed entusiasmo cui si assiste durante la Design Week.


Credit immagine

Tanti gli eventi in programma, talmente tanti che è impossibile segnalarli tutti (per avere il quadro completo, in continuo aggiornamento, vi rimandiamo al sito).

Da non perdere gli incontri con gli autori (da Nesli a Mauro Pagani) al Santeria Social Club, o quello con Cesare Cremonini alla Palazzina Liberty, previsto per venerdì 25.

Numerosi i concerti della Milano Music Week, che vedranno alternarsi nell’arco della settimana grandi nomi della musica italiana e artisti emergenti. Tra questi, quelli proposti al Samsung Music District, che ospiterà, tra gli altri, Boosta, Lodovica Comello e Rocco Tanica.

Non poteva mancare poi lui, l’evento musicale del momento, X Factor.


Credit immagine

Per tutta la settimana in Corso Garibaldi sarà allestito l’X Factor Music District, palco sul quale si esibiranno i concorrenti degli anni passati, ma dove si potranno incontrare anche i giudici e gli eliminati dell’undicesima edizione, con un gran finale cui potrebbero prendere parte anche gli altri ragazzi ancora in gara.

Insomma, poi non dite che non succede mai niente di nuovo.

Credit immagine di copertina

Commenti Facebook
Iscriviti alla Newsletter Imbruttita

Inviando questo modulo, confermi di accettare la nostra politica sulla privacy.


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!