17 0

Neve in arrivo a Milano: sarà da record? Ecco le 7 nevicate storiche degli ultimi 30 anni

Sòtta la nèv gh’è l pàn, sotta ai campan gh’è l pàn e l vìn.

A Milano, il frecch è decisamente arrivato (e si fa sentire!). E come se non bastasse, siamo già in allerta meteo: tra venerdì e sabato una forte perturbazione atlantica abbasserà la temperatura di 10 gradi e coprirà di neve gran parte del Nord.

Siete pronti a inzaccherarvi le scarpe nel picio pacio? In attesa che scendano i primi fiocchi sulla Madonnina, diamo un’occhiata alle nevicate storiche degli ultimi 30 anni.

LA TOP 7 DELLE ULTIME NEVICATE RECORD A MILANO

1985, la nevicata del secolo


Credit immagine

Quella dell’85 è la più grande nevicata meneghina di cui si ha memoria moderna. Cadono oltre 90 centimetri di neve. Traffico in tilt. Si schianta la tettoria del Vigorelli e le scuole rimangono chiuse. Il 16 gennaio 1985 il Corriere titola: «Milano, dopo il mezzo metro di neve è intervenuto l’esercito“.

1991, zero gradi fuori stagione


Credit immagine

Il 17 aprile 1991 Milano si sveglia con una temperatura mite, intorno ai 15 gradi. Solo nel pomeriggio arrivano le prime avvisaglie meteo: la colonnina di mercurio precipita di colpo e raggiunge gli zero gradi con un’abbondante pioggia che si trasforma subito in fiocchi. Una nevicata anomala che verrà ricordata per anni.

1996, dalla Russia con furore


Credit immagine

Tra il 26 e il 28 dicembre 1996 l’aria fredda proveniente dalla Russia invade il nostro territorio e avvolge Milano in una morsa gelida. Facendo zapping da un Tg all’altro il terrore psicologico è dietro l’angolo: viene annunciata l’apocalisse Burian (questo è il nome affibbiato al vento sovietico) e Milano, in effetti, è mezza paralizzata.

2006, la città si arrende


Credit immagine

Il 27 gennaio 2006 gran parte del Nord Italia viene investito dal gelo. A Milano scendono 40-60 centimetri di neve. Pesanti le critiche a De Corato che deve fronteggiare l’emergenza maltempo. Il Corriere Milano esce nelle edicole con questo titolo: «Ghiaccio, ingorghi e delusione: così la città si è arresa

2009, la super bufera

Credit immagine

Dopo i primi fiocchi caduti nei mesi di novembre e dicembre 2008, una bufera vera e propria si abbatte su Milano in concomitanza con l’Epifania. Cadono fino a 40 centimetri di neve. Ovunque automobili semi-sepolte e bambini per strada che giocano (beati loro!) approfittando delle pausa natalizia da scuola.

2010, Milano sotto zero


Credit immagine

Il 17 dicembre vengono registrati -14 gradi a Malpensa e inizia a nevicare in gran parte dell’Italia, anche a Firenze e a Venezia. Nella nostra città è il ghiaccio, soprattutto, a destare preoccupazioni e le strade vengono subito cosparse di sale.

2012, pericolo sulle strade


Credit immagine

Tra l’11 e il 15 dicembre 2012 si manifesta una perturbazione a carattere nevoso che sorprende Milano. Non è una neve abbondante, il manto questa volta si ferma sui 10-15 centimetri. La Protezione Civile consiglia comunque ai cittadini di lasciare l’auto a casa. Le strade principali sono pulite, ma tra tangenziali e strade periferiche si contano circa 80 km di code.

Ebbene, che cosa c’è da aspettarsi per l’inverno 2017-2018? Sarà davvero – come scrivono ogni anno – il Natale più freddo di sempre?

Una cosa è certa. Appena inizierà a nevicare ci sarà un Giargiana che guardando fuori dalla finestra commenterà: «No, ma non attacca».

E il mattino seguente, recuperando l’auto:

 

Credit immagine di copertina

Commenti Facebook
Iscriviti alla Newsletter Imbruttita

Inviando questo modulo, confermi di accettare la nostra politica sulla privacy.


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!