5 0

Lassa fa’: 10 consigli su come arrivare a Natale senza rotolare

Puntuali come la Cassoeula e il Panetùn sulle tavole dei milanesi, a inizio dicembre arrivano anche loro: le gallery salutiste dei magazine fashion oriented che ci spronano a castigare gli appetiti. Se lo stivaletto alla Goku è assolutamente un must, avere i chiletti di troppo pre-festività invece, è riprovevole. Da dietro una montatura griffata e un mac da milleeunostipendio, qualche aitante giornalista ci suggerisce dunque come evitare di arrivare al pranzo di Natale e al cenone di Capodanno meno sfondati della sedia a dondolo di nonna Mariuccia. Per mantenere quel vitino alla Dita Von Teese de’ noi altri – oltre a osservare un rigoroso periodo detox – ecco 10 meravigliosi consigli conditi da un po’ di amaranto di qui e un po’ di antiossidanti di lì.

1_Bere 2 litri d’acqua

 

Se durante il weekend berne due – di Spritz – è ormai la prassi, quando si tratta di acqua è subito disciplina olimpica. Ok depurare, ma dopo la quarta pipì in 60 minuti, è l’INPS stessa a chiamare tutta preoccupata.

2_Non saltare i pasti

 

Tra torroni, panettoni, inviti a cena, pranzo, merenda, lunch, brunch e assaggini al super di quelle signorine così tanto gentili che si premurano di farti scoprire i formaggi in promozione, semmai il difficile è saltarli.

3_Mangiare lentamente

 

Chi mangia piano non è di Milano. Altro da aggiungere?

4_ Mangiare uno/due yogurt al giorno

 

Come farsi perculare dai colleghi in 3,2,1. Magari yogurt greco, di marca. Uno di quelli che in confronto, un gioiello Bulgari ti sembra un pezzo di tolla da due spicci. Anyway, se poi mangi il panino al salame per merenda…

5_Niente alcool

 

Seh vabè…

6_Limitare gli zuccheri semplici

 

E i complessi no? Ah che meraviglia la lingua italiana: procura scappatoie veramente succulente! Scherzi a parte, è risaputo che un bel picco insulinico migliori l’umore e le prestazioni. Vogliono forse farci fatturare meno?

7_Attenzione agli zuccheri nascosti

 

È un fa balla l’oeucc continuo qui. È tutto così stancante che… ci meritiamo senza dubbio un break!

8_Bere tisane

 

Che depurino l’organismo e siano drenanti è risaputo. Ma poi, diciamocelo, passiamo tutto l’anno a berle da bravi binge-watchers ma qui di linee invidiabili – senza personal – se ne vedono ben poche.

9_Fare sport

 

Testualmente «approfitta di ogni occasione per muoverti e fare un’attività fisica leggera per almeno 20/30 minuti al giorno». Andare alle macchinette? A prendere un tè senza zucchero, ovviamente.

10_Dormire almeno 6 ore

 

Chi dorme non fattura.

Dopo questa perla, ce ne andiamo tutti a pranzo. Per davvero.

Credit immagine copertina

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!