0 0

Anche gli autovelox sbagliano: annullate quasi 3mila multe per un codice errato!

Autovelox impazziti, multe annullate e Comune che chiede scusa. Si potrebbe riassumere così la vicenda che ha fatto infuriare migliaia di automobilisti che si sono visti recapitare a casa contravvenzioni ingiuste per un banale errore (umano in realtà).

«Oggi la Polizia Locale mi ha comunicato che è stato commesso un errore materiale – spiega l’assessore alla Sicurezza Carmela Rozza – che ha causato l’invio di verbali con un codice errato. In qualità di assessore chiedo scusa ai cittadini e, in accordo con il comandante della Polizia Locale Marco Ciacci, abbiamo attivato tutte le procedure per tutelare e non vessare gli automobilisti che non devono pagare per errori commessi da altri».

Ma cosa è successo in pratica?


Credits immagine

In sostanza è stato inserito un codice sbagliato (pare per una sola cifra) nei sistemi che producono le sanzioni e questo ha fatto scattare multe illegali.

Gli autovelox incriminati sono quelli di Via Palmanova (direzione centro), Via Virgilio Ferrari e Viale Fulvio Testi, in entrambe le direzioni.

Attenzione però, perché non significa che gli automobilisti siano del tutto dalla parte della ragione. Semplicemente agli occhi elettronici è stato attribuito il codice di infrazione previsto per le violazioni notturne, quando le tariffe per le multe sono più alte. E quello stesso codice è rimasto in funzione dal 2 novembre al 14 dicembre scorso anche di giorno.

Il che significa che ai proprietari dei veicoli pizzicati sono stati spediti verbali con sanzioni pari a 225,33 euro invece dei corretti 169.


Credits immagine

Chi ha già pagato potrà chiedere il rimborso dell’intera cifra, senza che l’amministrazione abbia la possibilità di emettere un nuovo verbale.

Al contrario, per chi non aveva ancora pagato la multa, sarà emesso un nuovo verbale corretto.

I cittadini interessati riceveranno comunque un avviso formale in una lettera recapitata allo stesso indirizzo a cui è stata spedita la notifica.

Sul sito del Comune di Milano si trovano tutte le informazioni per le modalità di richiesta del rimborso, ma è possibile anche chiamare il numero 02.77272717 dalle 8 alle 17 dal lunedì al venerdì e dalle 8 alle 12 il sabato.

Credits immagine di copertina

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!