0 0

E se 10 Corso Como chiudesse davvero?

La doccia gelata per tutti i Milanesi arriva puntuale come i nostri tram.

E non si tratta della doccia scozzese a base di ghiaccio che va per la maggiore nelle Spa meneghine: no, la iced shower che ci è caduta addosso nelle ultime ore è quella della possibile futura chiusura di 10 Corso Como.

Se vi siete già listati a lutto il cuore alla notizia tristerrima, preparatevi a fare lo stesso anche con il vostro portafogli perché, il giorno in cui 10 Corso Como chiuderà davvero i battenti, l’Imbruttito avrà un grosso problema: cazzo farà la domenica?

10 Corso Como è un’istituzione e in quanto tale non si dovrebbe toccare.

Tempio della moda, Mecca del design, libreria della Madonna: questo indirizzo della Madonnina è un fiore all’occhiello dell’ago (l’ago e filo di Oldenburg a Cadorna), ossia un orgoglio cittadino con cui bullarsi con i torinesi e fare la stecca ai romani.

E invece va a finire che ci rimane solo la Rinascente, che però c’è pure a Torino e anche a Roma. Ci manca che apra a Napoli e ciao!

Ricordiamoci inoltre che la moda dei negozi ibridati (store dotati di più anime, tipo negozio, ristorante, libreria e galleria d’arte come appunto è 10 Corso Como since 1991, anno oramai preistorico in cui, per dire, Diego Armando Maradona fu trovato positivo per la prima volta alla cocaina, ecco) è partita proprio da queste parti.


Credit immagine

Anche se oramai la triste storia di 10 Corso Como la sanno anche le pietre (di certo le pietre miliari del fashionbiz a cui la voce è arrivata subito): la notizia certa è che un paio di giorni fa l’ufficiale giudiziario si è presentato nel negozio multitasking ed è stato salutato manco fosse la Morte in persona.

Ahinoi, l’ufficiale ha notificato lo sfratto esecutivo e adesso i casi sono due: o la prestigiosa boutique-&-non-solo trova un accordo con la nuova proprietà per una proroga di dodici anni oppure… Bye-bye 10 Corso Como.

Nel secondo tragico caso vorrebbe dire che del prezioso gioiello di famiglia regalato dalla mitica gallerista Carla Sozzani alla sua città del cuore (non natale: la Sozzani non è una sorella Milanese Imbruttita, è di Mantova) rimarrà soltanto lo sbiadito ricordo.

C’è chi cerca di non drammatizzare troppo, rassicurando se stesso e gli amici snob con l’idea che non è che 10 Corso Como chiuderà, ma al massimo si sposterà da un’altra parte.

Ce lo vedete 10 Corso Como in Via Padova? O, senza proprio andare nel Bronx, in Porta Genova?

Beh, fatecelo sapere e ci si becca sicuro lì la domenica per il brunch, nel nuovo 10 Corso Genova.

Sì, sì: siamo già lì!

Credit immagine di copertina

 

Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!