4 0

Il panino è una cosa seria: 5 posti storici (buonissimi!) dove addentarlo a Milano

Chi l’ha detto che il panino è solo due fette di pane con qualcosa dentro? Preparare un panino è un’arte, soprattutto qui a Milano, città della michetta. Certe volte, è l’arte dell’improvvisazione (quando il frigo è vuoto), altre volte è un’esperienza gustativa che vi manda all’altro mondo.

Il panino imbottito nasce nei panifici/salumerie a inizio ‘900 come snack economico  o tipica merenda da viaggio (pan e cacio o pan e salam), per poi approdare nei bar, sulle tavole calde, diventando un fenomeno sociale negli anni ’80 – basti pensare al Bar del Panino, scomparso qualche anno fache ha dato il nome ai Paninari – cavalcando la moda dei fast food da una parte e del panino d’autore, con ingredienti gourmet, dall’altra.

Sandwich, tartina, canapé o il dannunziano tramezzino? Niente di tutto questo. Il panino è il panino, stop. A Milano ci sono ancora alcuni indirizzi cult dove poterlo assaporare. Di seguito troverete quelli consigliati da noi!

1_Bar Quadronno, Via Quadronno 34


Credit immagine

Il Bar Quadronno, classe 1964, è riconosciuto da tutti come la prima paninoteca aperta fino a tarda ora della città. Alcuni sostengono che proprio in questo locale fu inventato il panino imbottito, con salsine e ingredienti doc. Negli anni ’70 e ’80 il Bar Quadronno era frequentatissimo dal mondo dello spettacolo e oggi, con i suoi interni in legno, è un punto di riferimento storico per il quartiere.

2_Paninoteca, Galleria Buenos Aires 16 / Via Masera


Credit immagine

La Paninoteca, appena dietro la Galleria Buenos Aires, è un’istituzione dal 1978. Appena varcato l’ingresso rimarrete storditi dalla lunghissima lista – appesa alle pareti – con oltre 80 panini diversi. Si va dal Giamaica con prosciutto crudo, paté di vitello e salsa rosa, a quello con la tartare (fenomenale!), fino al classico Club Sandiwich a tre piani, con salsa alla vodka e paprika. Tutto è preparato al momento, sotto i vostri occhi. Importante: il locale è aperto fino alle due di notte, con un sovrapprezzo del 20% nel dopocena.

3_De Santis, Corso Magenta 9


Credit immagine

Sulla vetrina è scritto: «Da un piccolo posto nasce il panino più buono del mondo!». E come dargli torto? In questa piccola bottega, in Corso Magenta dagli anni ’80, potete scegliere tra oltre 200 tipi di panini, tutti deliziosi: da quello con il culatello e il gorgonzola a quello con la farcitura di frutta. Una curiosità: appesa a una parete troverete una recensione appassionata di Lina Sotis che decanta la bontà dei panini di De Santis e una foto autografata da… Laura Pausini!

4_Crocetta, Corso di Porta Romana 67


Credit immagine

Dal 1982, Crocetta è sinonimo di panini d’autore a Milano. Molti sostengono che negli ultimi anni il ristorante di Porta Romana abbia perso un po’ lo smalto di una volta: un po’ è vero, forse perché ha aperto in altre 3 sedi in città, ma rimane un luogo di culto per tutti i fedeli del panino. La lista conta circa 60 panini, in formato M o XL, per uno spuntino veloce o una cena di tutto rispetto. Il panino che vi consigliamo, ovviamente, è il più classico de Milàn: quello con la cotoletta!

5_G.B. Bar, Via Agnello 18


Credit immagine

Il posto in questione, il G.B. Bar, è il tipico locale che si scopre in ritardo: ci passi davanti un milione di volte, magari di corsa, senza notarlo. I suoi avventori sono quelli della pausa pranzo o chi cerca un panino al volo per tamponare un attacco di fame. Ciò che sorprende di più, in questo locale aperto 40 anni fa, è la grande varietà nelle farciture dei panini: olive ascolane, manzo affumicato con cavolo rosso, mozzarella di bufala in pan focaccia, arrosto di vitello con broccoletti al forno… Ma non state già sbavando?

Una piccola precisazione per gli haters: non abbiamo citato Margy Burger, in Piazza Santo Stefano, perché le hamburgerie sarebbero un capitolo a parte, ma è un must assoluto. Idem per le catene come Panini Durini o Panino Giusto.

Credit immagine di copertina

Commenti Facebook
Iscriviti alla Newsletter Imbruttita

Inviando questo modulo, confermi di accettare la nostra politica sulla privacy.


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!