2 0

Più libri per tutti: la metropolitana di Pechino si trasforma in biblioteca

I cinesi sono sempre avanti, c’è poco da fare. Altro che Milano, loro sì che sanno come ottimizzare il tempo e indurre gli altri a fare altrettanto.

Prendi la metropolitana, per esempio. Quel limbo in cui tutti si ammassano stile carro bestiame e in cui si passa una buona fetta della propria vita, se si considerano le ore sommate in anni e anni di scuola prima e lavoro poi.

Uno di solito sale e si mette al cellulare, a cazzeggiare tra gruppi Whatsapp in cui condividere meme e vignette e scroll della newsfeed di Facebook. Sono pochi i superstiti del libro e quei rari esemplari di homo sapiens il più delle volte non hanno lo spazio vitale per respirare, figurarsi per aprire e sfogliare le pagine.

Ed ecco che i cinesi, taaaac, ti trovano la soluzione (che poi non è che ci volesse un astrofisico per arrivarci, ma tant’è): trasformare i vagoni della metropolitana di Pechino in una biblioteca virtuale.


Credit immagine

I fortunati pendolari della linea 4 e della circolare 10 della capitale cinese possono contare da poco su un servizio che permette loro di ascoltare direttamente dal proprio smartphone i libri che preferiscono.

Quelle che vedete nelle foto in realtà sono solo delle copertine finte, realizzate per accogliere i passeggeri e farli entrare nel mood. Per usufruire del servizio bisogna scaricare un’app con cui scannerizzare il codice QR del volume prescelto e il gioco è fatto.


Credit immagine

E quando scendi dalla metro che succede? Nulla. La lettura dei libri prosegue infatti anche quando si cambia mezzo o si arriva a casa.

L’idea sta avendo gran successo in quel di Pechino, anche perché l’iniziativa è stata associata a un concorso a premi per chiunque scarichi l’app e ascolti audiolibri per una settimana di fila. In palio una collana d’oro a 24 carati.

Forse per una volta potremmo essere noi italiani a copiare dalla Cina. Sarebbe per una buona causa e, nel caso di Milano, giustificherebbe almeno l’aumento del costo dei biglietti!

Credit immagine di copertina

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!