8 0

Se le frasi dentro i cioccolatini fossero oneste

Il periodo dell’anno più amato dai romantici e dai dentisti è qui.

San Valentino è la festività che più di tutte ci rende cinici, nonostante la quantità di dolci ingoiata.

L’idea che mi sono fatta è che siamo tutti fottutamente spaventati dai nostri sentimenti: in questo caso temiamo l’amore come fosse la più grande delle atrocità, anche se in realtà segretamente la bramiamo.

Nel tentativo di salvarci da possibili sofferenze, dissimuliamo qualsiasi cosa: dall’interesse per l’altro, alla voglia di festeggiare il 14 febbraio.

Che è un po’ come dire che per paura di sporcarci il culo, smettiamo di cagare.

Una cosa che non possiamo, né ha senso fare.

Esattamente come altri, anch’io ci sono dentro con tutte le scarpe: faccio la figa, dico che non me ne frega nulla, poi quando in quel giorno mi regalano un cioccolatino mi sciolgo come i ghiacci artici. Con l’unica differenza che, al mio fianco, non ho Leonardo DiCaprio a cercare di rimettermi in sesto.

 

La magia viene completamente distrutta nel momento in cui leggo i cartigli dei cioccolatini: frasi inutilmente sdolcinate che non sono né attuali, né d’aiuto.

Ho un appello da fare: perché cari amici imprenditori del cioccolato non iniziate a metterci frasi oneste? Magari dure, ma sicuramente più vere e motivazionali?

Sono pronta a mettermi in gioco per prima, come Emma Marrone. Perché credo in un futuro migliore, quello in cui la cioccolata – con la stessa onestà con cui mi ingrossa il culo – abbia il coraggio di parlarmi.

Ed ecco quello che davvero vorrei leggere:

  • Se non la ciuli tu, la ciula qualcun altro*

Attenzione: non è un arraffa finché puoi, ma un più schietto datti da fare, che il tempo passa veloce. In questo caso, è un monito per tutte quelle persone che si crogiolano nell’indecisione.

Più seghe, meno mentali.

*È scritto al femminile ma vale per entrambi i sessi. Sia chiaro.

  • Prima di conoscerti, non stava a casa ad aspettarti

Vi stupirà, ma il mondo è pieno di persone che non si spiegano che i loro fidanzati\fidanzate abbiano un passato.

E non parlo solo di ex, ma dello sconcerto con cui balbettano di fronte alle esperienze passate del consorte, fosse anche la vacanza a Lignano Sabbiadoro con la famiglia.

Ebbene sì, abbiamo tutti un passato, la gente non comincia improvvisamente a prendere vita quando entra in contatto con noi.

Deal with it.

  • Orizzontali siamo tutti alti uguali

Con questo cartiglio si vuole dare una spinta d’incoraggiamento a tutte quelle persone che si sentono discriminate a causa della loro statura, che sia sotto o sopra la media. In questo caso c’è solo un momento in cui si vede l’elevatura di una persona, e non ha a che fare con la sua altezza. Bensì con la generosità di prodigarsi nell’orgasmo altrui.

  • L’ano lo sa

Un grande insegnamento che mi è stato tramandato dal mio amico Giacomo. Così immenso e veritiero che credo debba stare dentro un cioccolatino.

Se è amore vero, l’ano lo sa. E non ne facciamo né una questione di genere, né tanto meno di orientamento.

È la cartina tornasole dei vostri sentimenti, ascoltatelo.

  • Un giro di giostra l’hanno fatto tutti

Questo cioccolatino vuole scardinare cosa è moralmente accettato e cosa no durante il sesso. Nel 2018.

Mi spiego meglio: basta con le assurde storie del tipo che se una ragazza (per esempio) fa sesso orale è una poco di buono.

Vi dico con estrema sicurezza che sulla giostra della fellatio, anche i vostri genitori si sono fatti i loro bei giri. E magari non sono ancora scesi.

  • L’igiene prima di tutto.

Dopo che avrete scartato questo bigliettino, magari non vi sentirete più romantici di prima ma sicuramente, se seguirete questo sacro consiglio, la possibilità di accoppiarsi salirà.

  • Certe volte bisogna tapparsi il naso

In questo abbiamo due livelli di lettura: la prima è quella più fisica. Nell’accezione sessuale del termine è un invito a lasciarsi andare, prediligendo il divertimento alla ricerca utopica dell’amore perfetto.

Sull’altro livello invece, parliamo di una massima di vita sul quieto vivere. Ogni tanto è giusto ingoiare qualche merdina per sedare dei litigi.

In generale: se dovete scegliere un’attività, scegliete il sesso.

  • Lecca dove vorresti essere leccato

Provare per credere.

  • Non sei l’ultimo della tua specie, non comportarti come tale

Anche qui, parliamo a uomini e donne indistintamente.

Dobbiamo smettere di atteggiarci come detentori del più meraviglioso codice genetico mai visto sulla faccia della Terra. Con il fare di chi costudisce gelosamente un tesoro aspettando un DNA all’altezza dell’amplesso.

Non siamo Leonardo da Vinci, dovremmo essere un po’ più disponibili e meno pretenziosi.

Anche perché si tratta di scopare.

  • Amore, merda e cenere sono tre cose tenere

 

Parole di mia nonna.

Con questo mi ha insegnato che se riesci a parlare di merda con qualcuno, allora hai trovato la persona che merita il tuo tempo.

Attualizzando, direi che se ti senti libero di petare con la tua dolce metà nella stessa stanza senza farne una questione di stato, hai vinto. Tenetevi stretti e amatevi forte.

Buon San Valentino a tutti e che l’onestà ci guidi verso un futuro più roseo.

 

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!