0 0

La Palazzina Liberty di Piazzale Accursio tornerà a splendere grazie al Governo USA: ecco il progetto!

Nuova vita per la storica Palazzina Liberty di Piazzale Accursio: l’ex sede del Tiro a Segno Nazionale, uno degli esempi più genuini di stile liberty milanese, è stata infatti acquistata dal Governo degli Stati Uniti, che ha in programma importanti lavori di ristrutturazione al fine di renderla sede del proprio consolato a Milano.

Costruita nel 1906 e sopravvissuta ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, negli anni ’70 divenne la sede di tiro a segno nazionale più frequentata, con oltre 25mila iscritti. L’assurdità è che dopo essere stata classificata opera monumentale dalla Sovrintendenza nel 1985, venne abbandonata e mai più ristrutturata.

Un vero e proprio gioiello che tornerà a splendere: 18 mesi di lavori – questo il tempo stimato – completamente finanziati dal governo americano e in partenza proprio in questi giorni.

S’inizierà mettendo mano alle facciate e alla copertura, mantenendo il disegno storico originale. Il progetto prevede che gli spazi esistenti vengano destinati a gallerie espositive e luoghi di accoglienza, mentre gli uffici veri e propri verranno ubicati all’interno di un nuovo padiglione di 6mila metri quadri posto alle spalle dell’edificio esistente. L’ingresso principale sarà in Via Gallarate.

Insomma, noi non vediamo l’ora che le venga data una bella lucidata e torni a splendere come il vero gioello che è!

Credit immagine di copertina

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!