0 0

Io il Fuorisalone lo jumpo a piè pari: mini guida per sopravvivere alla settimana più trafficata dell’anno!

Dopo la grandine che arriva giusto giusto a butterare la carrozzeria il giorno in cui è scaduta la Casco, la piaga peggiore per l’Imbruttito automunito è il Fuorisalone.

Parcheggiare diventa un dramma, circolare assume toni lacrimosi da film con Sandra Bullock, trovare un buco in cui fermarsi un attimo con le quattro frecce per prendere al volo il sushi&sashimi da mangiare in ufficio diviene una saga epica.

Insomma: dopo le rane bibliche che cadono dal cielo (e per quelle non c’è Casco che tenga), sul podio delle peggiori catastrofi meneghine c’è il Far West del Design, quello che ogni anno vede davanti alle porte del Fuori Saloon sfidarsi in duelli all’ultimo sangue designer per cui l’aggettivo hipster diventa un eufemismo. La definizione giusta sarebbe: E questo da dove cazzo è uscito?

Ecco una mappa del campo minato di rendez-vous tra designer e vernissage di ‘sta cippa, per dribblare al meglio le zone calde dal 17 al 22 aprile.

Brera – Rinunciate per un po’ all’aperitivo. Piuttosto per mangiarvi due pesciolini con un bianchino prendete l’autostrada e uscite a Rapallo: ci impieghereste di sicuro meno tempo.

Zona Tortona – Se ci lavorate, prendete ferie (vi spieghiamo un attimo cosa sono: si tratta di un periodo in cui non si lavora, apprezzando assai la cosa e non tentando l’harakiri. Ebbene sì: c’è gente che ci sguazza). Se ci abitate, muratevi in casa e non fate entrare nessuno: non si sa mai che siano designer che vogliono riarredarvi casa.

LambrateJumpatela senza pensarci due volte: tra turisti giappo armati di reflex a tracolla, camioncini dei salamellari e designer svedesi che però non hanno in casa nemmeno un mobile Ikea, questa zona diventa il Gardaland della bestemmia.

NOLO – Ebbene sì: da quest’anno anche Loreto diventa il quartier generale del delirio formato design. Con questa parolina che si ispira alle zone ibride della Grande Mela, noi paesanotti (in confronto ai newyorkesi, siamo giargiana DOC e non ce ne facciamo una ragione) ci riferiamo al Nord di Loreto. Qui quest’anno si è spostato il fulcro della ficaggine perché lo studio top che fino al 2017 si trovava a Ventura ha traslocato. Una nuova avventura che non farà piacere a quelli di Via Ventura, soprattutto quelli che riuscivano ad affittare un garage scassato da rifilare come atelier d’esposizione a designer norvegesi per cifre da capogiro.

Credit immagine di copertina

Commenti Facebook
Iscriviti alla Newsletter Imbruttita

Inviando questo modulo, confermi di accettare la nostra politica sulla privacy.


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!