0 0

Università migliori al mondo: c’è anche una milanese (e non è la Bocconi)!

Il Politecnico di Milano è l’Università migliore d’Italia. Lo stabilisce il Qs World University Rankings che ogni anno stila la classifica degli atenei più validi del mondo.

Il Politecnico di Milano si piazza al 156esimo posto, conquistando 14 posizioni rispetto allo scorso anno.
Seconda, tra le italiane, la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa: 167esimo posto, seguita dalla Scuola Normale Superiore di Pisa che ne guadagna diciassette di posizioni, piazzandosi al 175esimo posto.

Anche l’Università degli Studi di Bologna sale di otto posizioni e si classifica 180esima. Ma l’università italiana che cresce più significativamente rispetto allo scorso anno è l’Università degli Studi di Padova (249ma) che, con un salto di 47 posizioni, è tra le migliori 250 al mondo.

A conquistare la vetta generale, per il settimo anno consecutivo, è il MIT – Massachussets Institute of Technology di Boston, seguito da altre tre accademie statunitensi, Stanford, Harvard e Caltech, California Institute of Technology. A completare la top five la britannica Oxford, che batte per la prima volta Cambridge.

«24 Università italiane su 30 migliorano nella considerazione della comunità accademica internazionale. E 25 migliorano nel criterio che misura l’impatto della ricerca. Sono trend positivi, specialmente considerando la competitività globale che cresce incessantemente. Se si considerano i singoli indicatori, le vostre università compaiono tra le prime cento in otto occasioni», ha spiegato Ben Sowter, Direttore del Dipartimento di Ricerca di QS.

Credits immagine

Questo fa sì che l’Italia si trovi quarta in Europa per numeri di atenei inclusi nella classifica. Per numero di università tra le prime 200 al mondo, l’Italia è settima, a pari merito con il Belgio, tra le nazioni Europee, dopo Regno Unito, Germania, Olanda, Svizzera, Francia e Svezia.

Il buon risultato di Milano deriva da un lavoro costante per migliorarsi ed essere più competitiva, come ha spiegato il rettore del Politecnico Ferruccio Resta: «Il nostro punto di forza è la reputazione aziendale, dove siamo al 55° posto. E a ridosso dei primi cento in didattica e ricerca. Abbiamo lavorato duramente aggiornando i percorsi formativi e cogliendo le esigenze del mercato del lavoro. Puntiamo a essere destinazione di studenti e ricercatori che vogliono far emergere il loro talento e dare voce alla loro passione. Il Politecnico è un’università pubblica che vuole continuare a formare chi è meritevole, senza riduzioni di sorta. Per migliorare ancora servono generose risorse pubbliche».

Credits immagine di copertina

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!