1 0

Meno un mese al “Royal Wedding italiano”: 7 idee regalo Imbruttite per il matrimonio dei Ferragnez

Un rapido check al calendario e immediatamente ci rendiamo conto di come manchi pochissimo all’attesissimo 1° settembre che vedrà celebrate le nozze tra i due sultani di City Life. Lei, bellissima come sempre, si sta già interrogando su quale vestito indossare (corto? strascico?), mentre Chiara Ferragni sembra al momento ancora concentrata sul lavoro.

I Ferragnez convolano a nozze, e siamo sicuri che potremo contare su una cerimonia sobria, riservatissima, oserei dire nichilista. Come d’altronde la coppia ci ha ormai abituato in questi anni di grande privacy e riservatezza.

Gli invitati? Stando alle nostre fonti gli inviti non sono ancora stati recapitati ai diretti interessati, ma nel fortunato caso che qualcuno di voi ci vada, ci siamo permessi di stilare una personalissima lista nozze per non sfigurare a quello che è già stato ribattezzato come Il Royal wedding italiano.

1_Set 5 T-shirt multicolor. 25 euro

Correva l’anno 2001 l’ultima volta che Fedez è stato visto con una maglietta addosso. Da quel momento è stato un susseguirsi di nudità e addominali contratti per ribadire la superiorità della propria tartaruga. Aiutalo a rilassare i muscoli!

2_Guardati come sei realmente, Dalai Lama. Libro. 9 euro

La bella Chiara, capitana indiscussa delle fashion blogger di questo mondo, ha fatto del rifiuto dei beni materiali e della semplicità dell’essere alcuni dei valori fondamentali della propria esistenza. Siamo sicuri che saprà quindi apprezzare i suggerimenti di sua santità il Dalai Lama, specie se nella versione rilegata in diamanti da 18 carati.

3_Un fan maggiorenne. Prezzo Variabile.

Accusato dall’ambiente musicale rosicone e frustrato di raccogliere la propria fanbase presso gli asili di mezza Italia, aiuta il giovane cantante a ribaltare il trend! Regalagli un fan dotato di patente e in età legale per bere la birra!

4_The First book of Fashion, Ulinka Rublak. Libro, 30 euro.

Per tutti coloro che pensavano che il fashion blogging fosse solo l’ultima trovata del momento, questo libro ci porta indietro nel tempo, esattamente il XVI secolo, alla scoperta di colui che potrebbe essere stato il primo fashion blogger della storia: Matthaus Schwarz e la sua rivoluzionaria idea di conservare un diario con i disegni di tutti i propri cambi d’abito. Quale regalo più azzeccato per l’influencer più famosa del mondo?

5_Trapianto di pelle, tra 4000 e 9000 euro.

Lo spazio libero rimasto per tatuarsi cose colorate, parafrasando il sommo poeta Gasparri, è ormai agli sgoccioli e quale regalo migliore se non dare al buon Federico la possibilità di ricominciare a dipingersi da capo? La pelle è una tela tutta da colorare cantava appunto in una fortunata canzone. Ecco, forse è il momento di comprarne una nuova.

6_Pinne col tacco, 270 euro.

Non appena la stagione estiva si avvicina, i paparazzi di mezzo mondo si coordinano in stile swat nel tentativo di immortalare i piedi della bella Chiara da tempo al centro delle ironie del web. Questa scarpa, presentata da Federica Pellegrini qualche tempo fa, potrebbe essere il giusto compromesso tra il desiderio di estate e il proteggere gelosamente i piedi più famosi della rete da scatti indesiderati.

7_Vacanza Digital Detox, Jade Mountain St.Lucia, Caraibi. 15000 – 30000 euro.

Una settimana immersi nel paradiso dei Caraibi lontano da tutti i social e vari dispositivi mobili. Non è un caso che l’isola si chiami Lucia, probabilmente proprio in onore dell’artista italiano che più di tutti avrebbe bisogno di staccarsi dal cellulare. Federico Lucia e Chiara Ferragni assieme per provare la sensazionale esperienza di essere in un posto pazzesco senza la possibilità neanche di fare una storia su Instagram.

Articolo scritto da Diego Carluccio

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!