2 0

La chiusura di Linate è già uno sbatti: meno voli e prezzi in salita

Figa, mi chiudono Linate.

Lo so, solo per tre mesi, ma la notizia di dover affrontare le trasferte da Malpensa (i voli di Alitalia verrano spostati lì. Opzione Orio al Serio solo per i voli verso Roma) mi sta provocando lo stesso effetto della morte della mamma di Bambi.

La chiusura dell’aeroporto per tre mesi, dal 27 luglio al 27 ottobre 2019, finalizzata a ultimare il restauro della pista, sarebbe già una notizia tremenda di suo, ma tanto per cambiare, quando ci sono dei lavori in corso in Italia: Inculata is in the air.

Stando ad un’analisi del Corriere della sera, il calo dei voli in partenza dall’aeroporto meneghino sarebbe superiore di circa il 20% rispetto alle stime che erano state presentate. Stima che sarebbe per di più in leggero aumento considerando che Air Italy (ex Meridiana) non ha ancora annunciato le sue nuove rotte.

C’è da aggiungere pure che tutto ‘sto circo provocherà una diminuzione del numero di voli (ad esempio quelli della tratta Milano-Roma, praticamente dimezzati), con un aumneto senibile di prezzi.

Poteva finire qui, se non fosse per quel piccolissimo dettaglio delle tre compagnie aeree ( Lufthansa, Brussels Airlines, Scandinavian Airlines) che stanno ANCORA VENDENDO BIGLIETTI relativi al periodo di chiusura dell’aeroporto. Un curioso mancato aggiornamento in totale antitesi con l’ordine dell’Enac (Ente nazionale per l’aviazione civile) di sospendere la vendita dei biglietti non oltre il 12 ottobre. 

Quindi, cari Imbruttiti, nella speranza che i siti delle rispettive compagnie vengano aggiornati al più presto, vi invitiamo alla massima cautela. 

Il dirottamento a sorpresa da Linate a Malpensa è una cosa da non augurare neppure al peggior nemico. 

Credit immagine di copertina

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!