4 0

Anche nel 2018 Milano è Golosaria: torna in Fiera la rassegna food più sfiziosa di sempre

Confesso i miei peccati di Golosaria. Negli ultimi anni mi sono presentato puntualissimo all’apertura dei cancelli per gustarmi sin da principio un’esperienza enogastronomica veramente emozionante.

È (finalmente) tempo di replicare. Da sabato 27 a lunedì 29 ottobre gli spazi di Mi.Co – Fieramilano City saranno dedicati all’enogastronomia e alle eccellenze del food italiano, con la tredicesima edizione di Golosaria Milano.

Per tutti i dettagli, il programma e per acquistare i biglietti online, basta consultare il sito della kermesse, cliccando qui.

Il tema centrale di Golosaria 2018 sarà il Buono che fa Bene, ossia il buono che deriva dal piacere, ma anche un bene del corpo. Il concetto sarà approfondito attraverso showcooking con i supercibi. Ingredienti del nostro artigianato e della nostra agricoltura che se inseriti nella dieta quotidiana, possono far svoltare le nostre vite.

Non solo roba per salutisti, però. Golosaria è anche una vetrina per 200 espositori da tutta Italia. Dai salumi ai dolci – fidatevi di un esperto – splendidi assaggi di prelibatezze non si negano a nessuno.

Già mi lecco i baffi pensando all’area formaggi che vedrà il debutto di FormaggItalia, il Salone Italiano dei Formaggi Artigianali che porterà, oltre a una rappresentanza unica di 60 produttori, un grande spazio di approfondimento.

Nel 2018 un focus speciale sarà dedicato alla bottega italiana e alla sua capacità di adattarsi allo spirito del tempo, per sopravvivere e continuare ad essere una risorsa. Per questo, nel cuore della manifestazione (domenica alle ore 14), saliranno sul palco storici bottegai e giovani fondatori delle boutique del gusto, per firmare, tutti insieme, il Manifesto della Bottega Italiana.

Volete il mio segreto? Presentarmi ai wine tasting al piano superiore. Fantastici approfondimenti tematici sul mondo del vino. A fianco di un’area wine fornitissima con vini da 100 cantine italiane. Munitevi di bicchiere da degustazione e divertitevi!

E se il vino non vi basta, una speciale isola sarà poi dedicata alla mixology; qui, con una significativa rappresentanza del patrimonio liquoristico e delle firme degli spirits nostrani, i professionisti del settore declineranno le ultime tendenze in fatto di miscelazione.

Già, ma tutto ciò non sarebbe possibile senza la sapiente regia dei due guru in papillon Marco Gatti e Paolo Massobrio. Autentiche icone del racconto dell’enogastronomia tricolore, si aggireranno raggianti alternandosi nei vari momenti clou della manifestazione. Insieme presenteranno poi la loro ultima fatica letteraria intitolata Vino. Assaggi memorabili di quel giorno di quell’ora. Sempre se di fatica si può parlare assaggiando un vino memorabile al giorno, per 365 giorni. Beati loro!

Insomma, se non l’avete ancora capito, su Golosaria sono molto di parte. TAAC!

Info: www.golosaria.it
Per acquistare il biglietto online

Articolo scritto con il cuore, la pancia e in collaborazione con Golosaria

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!