1 0

Che fine ha fatto il Palasharp? Da tempio della musica a dormitorio per disperati

Chi è cresciuto a Milano sa bene come fino a una decina d’anni fa fossero due i templi sacri della musica dal vivo: Il forum d’Assago e il Palasharp.

Sì, ma che figa di fine ha fatto il Palasharp?

Lo storico palazzetto è ormai in uno stato di abbandono perenne. Dopo che il vecchio gestore ha perso la licenza per motivi di sicurezza, l’ex PalaTrussardi ne ha passate  più di Leonardo DiCaprio in Titanic. 

Prima l’opzione che diventasse una Moschea nel 2016, poi quest’anno si era vociferato che un privato volesse rivalutare l’area per renderlo un centro sport e infine, l’attuale stato di degrado. 

Come già successo negli ultimi tempi, il tendone anche quest’anno si appresta ad ospitare molti richiedenti asilo e senzatetto in cerca di un riparo dal freddo dell’inverno. 

Per alcuni, la zona tra l’arena e la fermata di Lampugnano sarebbe anche divenuta un luogo di spaccio. Non si hanno elementi ulteriori ma sicuramente la zona non è consigliata per una scampagnata. 

Peccato. Pensare che quel tendone che ha cambiato più nomi di Kanye West (PalaTrussardi, Palavobis, Palatucker, Madza Palace e Palasharp) nemmeno tanti anni fa ha ospitato alcuni degli artisti più famosi del mondo. Elthon John, i Nirvana, Cure, Paul McCartney, Bob Dylan, Marilyn Manson… ok, non ci ha suonato Luca Dirisio ma rimane comunque tanta roba! Ci manchi tendone, torna presto. 

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!