2 0

In Porta Romana ora c’è il più grande mercato coperto della Lombardia

Una di quelle iniziative che avvicina i produttori ai consumatori, la genuinità alla città e gli hipster a una zona diversa da Isola: in Porta Romana nasce il mercato agricolo coperto più grande della Lombardia, dove i cittadini potranno acquistare direttamente dai contadini le eccellenze del made in Italy, da frutta e verdura ai salumi, alla carne e ai formaggi.

Il nuovo mercato nasce da un progetto di Campagna amica di Coldiretti ed è stato inaugurato dal sindaco di Milano, Giuseppe Sala, dal neo presidente della Coldiretti Ettore Prandini e dall’Assessore Regionale all’Agricoltura Fabio Rolfi.

«Questo mercato è un modo straordinario per riportare i cittadini a contatto diretto con chi produce – ha detto il Sindaco Sala – e si inserisce in un momento in cui Milano sta portando avanti una battaglia ambientale per una città più sostenibile. L’ambiente è un tema cruciale e anche dal governo vorrei vedere politiche più incisive».

Info tecniche
Geolocalizzazione: via Friuli 10
Apertura: da mercoledì al sabato
Orari: dalle 8 alle 14
Offerta: circa 40 produttori diversi a settimana

Il farmers’ market di Campagna Amica di Porta Romana è animato anche da settimane a tema rivolte alle eccellenze enogastronomiche italiane e da eventi dedicati alla cultura e alle tradizioni contadine, alla salute e ai consumi.

Chiaro, può essere un po’ sbatti perché comodo non è comodo per tutti, ma ogni tanto vale la pena non sentirsi i Fedez-Ferragni di Famagosta di turno scegliendo la genuinità!

Credit immagine di copertina credit immagine Credit immagine

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!