8 0

Milionaria di 23 anni offre 70mila euro all’anno per un fidanzato

Trovare un fidanzato – o sex slave che sia, siate oneste! – già di per sé è difficile quanto sperare di imbattersi nell’xs dei vostri jeans del cuore durante i saldi. Figuriamoci se sei una bella festaiola… milionaria scozzese.

La 23enne Jane Park è di questa scuola, e quindi, signore mie, ha deciso di scremare i pretendenti con un metodo che lascia poco spazio ai sentimenti. Come? Pubblicando un annuncio in cui offre 70mila euro annui (60mila sterline) a colui che si dimostrerà degno di conquistare il suo cuore. Ovviamente, lo stipendio dev’esser utilizzato per portar fuori la ragazza, mica pizza e fichi!

Ma facciamo un passo indietro. La trovata non è un effetto collaterale delle troppe decolorazioni, ma un modo per levarsi dalle balls arrampicatori sociali e approfittatori random.

A 17 anni, infatti, Jane è stata la più giovane vincitrice della lotteria EuroMillions, grazie alla quale si è portata a casa un malloppone da un milione di sterline.

Inutile dire che quei soldi le hanno totalmente svoltato l’esistenza: tette rifatte, macchinoni, abiti di lusso e auto da capogiro. Il risultato? Jane non era più in grado di distinguere chi si avvicinasse a lei senza secondi fini – come l’ex fidanzato calciatore Piggott – e chi invece puntasse a rimpinguarsi le tasche.

«Jane è meravigliosa e ha tanto da dare, ma si è ritrovata sola un’altra volta da quando ha vinto la lotteria; ha avuto una sfortuna terribile. Non sa mai con sicurezza se è amata per quello che è o per i suoi soldi. Ha la tendenza ad essere insicura e a volte si preoccupa delle reali motivazioni delle persone. Preferisce pagare il giusto prezzo per qualcuno di leale» ha raccontato al magazine Mirror un’amica della ragazza.

L’annuncio ha ovviamente attirato la qualunque. Chissà se i pretendenti riusciranno a superare gli ostacoli e far breccia nel portaf… Ehm, cuore di Jane!

Credit immagine copertina

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!