1 0

Bergamo, malato e senza soldi: pensionato diventa spacciatore come in Breaking Bad

Ti diagnosticano una malattia imprevista, incurabile. Non hai soldi, nemmeno a raschiare il fondo del barile, visto che non hai né il barile del detto né il classico porcellino di ceramica da spaccare in mille pezzi.

Le spese quotidiane ti sommergono e, più che il tunnellell del divertimento-oh-oh, ti sembra il pozzo di The Ring. Neanche i meme di Taffo ti possono salvare da questa funerea situazione. L’unica è spacciare droga.

Anche Bergamo, signori, ha il suo Walter White. Un pensionato 61enne bergamasco si è trasformato in spaccino, ma, al contrario del professore protagonista della serie tv Breaking Bad, si è fatto beccare dai carabinieri dopo appena qualche settimana.

Il nonnino, un  incensurato di Rovetta, aveva messo in piedi un supermercato della droga con l’obiettivo di usare il denaro per le cure, il funerale imminente – a quanto pensava – e lasciare qualcosina in eredità ai figli.

La sua carriera criminale è finita prima che potesse armarsi di pantaloni della tuta con le bande laterali e cappellino con visiera a becco.

Indirizzati da una soffiata, i militari hanno trovato infatti una 15ina di grammi di cocaina e 2000 euro. L’uomo, dopo l’arresto e il successivo rilascio, è in attesa della sentenza definitiva.

La beffa? La malattia di cui soffrirebbe sarebbe perfettamente curabile.

Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!