2 0

Ryanair ha preso una multa da schiaffi dall’Antitrust per i bagagli a mano: ecco cosa cambierà

Senza trolley nel biglietto non vale: potremmo riassumere così la sentenza dell’Antitrust contro Ryanair e Wizz Air per la politica sui bagagli a mano. L’autorità garante per la concorrenza e il mercato ha infatti giudicato non trasparente la pratica di non includere il bagaglio nel prezzo del biglietto iniziale, infliggendo una multa da ben 3 milioni di euro a Ryanair e di 1 milione a Wizz Air.

Da alcuni mesi, infatti, le regole per imbarcare i bagagli a mano erano diventate più stringenti per queste due compagnie, mentre è aumentata contemporaneamente l’ansia da controllo della propria valigia all’aeroporto.

In una nota, il Garante per la concorrenza ha spiegato che dal 1° novembre 2018 le due imprese consentono ai passeggeri di trasportare una sola borsa piccola, da posizionare sotto il sedile, e non più il trolley, – con una decisa riduzione dello spazio a disposizione – e utilizzano per il nuovo servizio a pagamento proprio lo spazio dedicato negli aeromobili al trasporto del bagaglio a mano grande.

Fino a pochi giorni fa, il secondo bagaglio poteva essere imbarcato al momento soltanto dopo il pagamento di 6 euro con imbarco prioritario, 8 euro con imbarco normale al momento della prenotazione o da 8 a 10 euro acquistando l’opzione successivamente.

Solo che ora sono arrivati gli schiaffi a suon di multe, e le due compagnie hanno 60 giorni di tempo per adeguarsi alla normativa europea.

Mentre aspettiamo che s’inventino qualcosa di nuovo per farci pagare anche l’aria durante l’imbarco, su ‘sta storia del trolley possiamo tornare a stare tranquilli… almeno per un po’.

 

Credit Immagine 1, Immagine 2

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!