4 0

Vi ricordate l’ippopotamo di Vacchi? Ecco, sono intervenuti i carabinieri

Le figure di merda per alcuni soggetti sono un po’ come le ciliegie: una tira l’altra. Vi ricordate l’ippopotamo del buon Gianluca Vacchi?

Il 10 febbraio Vacchi aveva postato su Instagram un video in cui dava da mangiare a un ippopotamo nel giardino di casa. Un po’ come il detto su Maometto e le montagna, peccato che qui si trattasse di un pachiderma.

E qui casca l’asino, per continuare con il tema faunistico. Il post è stato condiviso così tante volte che le Forze dell’Ordine, allarmate, sono andate a citofonare all’imprenditore. Il risultato dell’ispezione? L’ippopotamo era stato portato a casa sua da un amico solo per un’oretta: giusto il tempo di girare il video per Instagram e rispedirlo indietro.

Essendo una specie protetta e pericolosa – che in Italia necessita di una speciale autorizzazione da parte della Prefettura –  i carabinieri forestali hanno aperto un’indagine.

Cosa non si fa per i famosi 5 minuti di celebrità.

Credit immagine copertina

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!