0 0

Il lavoro dei sogni? Viaggiare (pagati) nei luoghi scelti dai follower!

Se siete appassionati di social, viaggi e reportage al pari solo di Alberto Angela, abbiamo il lavoro dei sogni che fa per voi. L’agenzia di viaggi inglese Busabout  (se uno lo legge in dialetto milanese suona un po’ male) è alla ricerca di 6 persone – che andranno a formare 3 coppie – per girare il mondo completamente spesate!

I prescelti, infatti, non solo godranno di pensione completa, ma saranno pure stipendiati con circa 230 euro a settimana. Dovere e piacere andranno strettamente a braccetto, infatti la scelta ricadrà su 3 creatori di contenuti social per Instagram e 3 videomakers specializzati in riprese ed editing.

Questo perché, oltre a fare la bella vita it’s a beautiful life – come diceva la canzone -, dovranno postare sui social dell’agenzia le proprie avventure. Una sorta di travel guide versione live.

Asia, Stati Uniti ed Europa sono solo alcune delle mete paradisiache da esplorare. Ed ecco che arriva il bello: l’itinerario sarà deciso dai follower, così come le attività da svolgere durante il tragitto, scelte tra una rosa di due. Esempio: assaggiare o no le tarantole alla piastra di quel grazioso street food a Bangkok?

Oltre alla dinamicità, le skills professionali e la capacità di padroneggiare linguaggio verbale e digitale, è richiesta una buona dose di pelo sullo stomaco, aka intraprendenza. I viaggi dureranno dalle 6 alle 12 settimane. Il primo in Asia partirà a maggio. 

Per chi volesse tentare la fortuna – in modalità single o coppia – ha tempo fino all’8 aprile per inviare un video di 60 secondi in cui spiega perché è la persona giusta per l’incarico. Tutti i dettagli qui.

Credit immagine copertina

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!