2 0

Cosa succede quando un’influencer vegana viene pizzicata a mangiare pesce fritto?

È un po’ come beccare nel cuore della notte la coinquilina vegana dichiarata rotolarsi mezza ubriaca nei nuggets. Solo che Yovana Mendoza Ayres non è una studentessa normo-sconosciuta in preda ai fumi dell’alcol con cui dividete un mezzo soppalco in Sant’Ambrogio.

Rawvana, come si fa chiamare sui social dai quasi 2milioni di iscritti, è la più famosa youtuber crudista vegana, dedita a elargire al pubblico preziosi consigli culinari. Una food influencer insomma, fino al triste e sfortunato giorno in cui è stata beccata da un follower a scofanarsi del succulento pesce fritto. Ah signori miei, la dura vita delle star: non possono abbassare la guardia nemmeno un secondo!

Inutile dire che da sotto il cavolo sono spuntati subito i nazi-crudisti a tartassare di critiche e polemiche la ragazza. Il crudismo è uno stile di vita, una filosofia ben precisa che i suoi adepti sposano al 100%. Ci si ciba esclusivamente di vegetali crudi, nessuna eccezione bella!

Rawvana, colta con la bocca piena di quello che sicuramente non era un tortino di broccoli, è corsa a casa per riprendersi in un video di scuse, molto più convincente di quello di Domenico e Stefano Gabbana.

 

La ragazza ha spiegato che le era stato imposto dal medico così come il consumo di uova: la dieta crudista che professa giorno dopo giorno con tanto di sorrisoni e bowl di frutta le stava causando gravi problemi di salute.

«Sono già due mesi che mangio uova e pesce e mi sento molto meglio perché la dieta crudista vegana fa male. Tornerò a una dieta vegetariana» ha confessato la ragazza che è stata comunque travolta dagli insulti e ha perso moltissimi follower. La sua carriera di influencer è forse giunta al  termine?

Credit immagine copertina

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!