2 0

AAA famiglia inglese cerca baby sitter che si travesta da principessa Disney per 46mila euro all’anno!

Altro che Mary Poppins: dimenticatevi delle richieste per baby sitter skillate nelle lingue straniere. La nuova frontiera nell’educazione dei pargoli arriva dall’Inghilterra: due genitori inglesi di Brookmans Park, nella contea di Hertfordshire, hanno deciso di prender tre piccioni – e non due – con una fava o, per meglio dire, con una bacchetta magica.

La coppia ha infatti pubblicato un annuncio di lavoro part-time da favola, nel vero senso della parola: intrattenere le due gemelline di 5 anni travestendosi da principessa Disney!

Per ben 46mila euro l’anno, ogni mese la prescelta si dovrà calare nei fortunati panni di Cenerentola, Belle, Aurora, Moana, Rapunzel, Merida, Anna… senza però importunare il bel principe di casa o tentare d’impossessarsi della corona di sua maestà la Regina!

Nell’annuncio, pubblicato sul portale Childcare, si legge: «la mia è una richiesta un po’ insolita e spero che qualcuno possa aiutarmi. Le nostre ragazze sono ossessionate dalla Disney e riteniamo che questo sarebbe il modo migliore per comunicare loro alcuni valori importanti. Sappiamo che non si tratta di una normale richiesta di baby-sitter, tuttavia pensiamo che sarebbe un ottimo modo per insegnare alle nostre ragazze virtù come determinazione, compassione, coraggio e ambizione da modelli femminili forti».

I requisiti? Lingua inglese, patente, nozioni di primo soccorso, flessibilità ed esperienza minima di due anni nel campo del baby sitting. All’anno sono previsti, oltre ai 25 giorni di ferie default, le festività del calendario e i giorni di malattia.

Ma questi genitori che cercano tate speciali si nascondono anche a Milano? Fatevi avanti!

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!