1 0

Ok, buttate i computer dalla finestra: Mars assume un assaggiatore-stagista delle celebri barrette

Se alzarvi ogni mattina per andare a lavoro è l’ultima cosa che vorreste fare sulla faccia della terra, ecco la famosa spinta in più che darà una sveglia alla seratonina, ormai sopita in voi da tempo immemore. Per gli amanti del binomio cioccolato-caramello, Mars ha la soluzione.

L’azienda americana sta cercando uno stagista che assaggi i prodotti, ne apprenda i segreti ed entri a far parte del reparto marketing unendosi a «un team di oltre 500 persone che ogni giorno lavora dietro le quinte per portare la magia della pasticceria nella vita dei consumatori».

Una full immersion a tutto diabete e hashtag ad hoc #BetterMoments!

Si richiedono competenze elevatissime che fanno una pippa a Willy Wonka: riuscire a distinguere i cioccolati utilizzati per gli M&M’S, i mille e più tipi di caramello con cui vengono farcite le amate barrette. E via dicendo. Scherzi a parte, le skills di base – oltre all’infischiarsene della linea – sono: avere 21+ anni, diploma, spirito imprenditoriale, conoscenza del mondo digital e social.

Chi sapesse post-produrre foto e video e mettere una parola in fila all’altra, tanto meglio.

Lo stagista organizzerà e promuoverà alcune iniziative filantropiche, parteciperà a incontri di formazione con esperti mondiali di marketing e collaborerà gomito a gomito con i pezzi grossi della Mars Wrigley Foundation.

L’offerta di lavoro più dolce di sempre – come recita il nome scelto, World’s Sweetest Internship 2019 – si svolgerà nel quartier generale di Goose Island a Chicago (Stati Uniti).

Lo stage durerà 8-12 settimane e sì, sarà grassamente retribuito: oltre allo stipendio, si parla di una fornitura annua di caramelle e cioccolato. Tutto ciò che apprenderà il fortunato, dovrà essere mostrato a fine esperienza, durante l’evento Mars Volunteer Program previsto per l’estate 2019.

Per candidarsi qui entro il 20 maggio 2019!

Credit immagine,

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!