3 0

Non solo mobili: i numeri dicono che la Design Week è stata la settimana delle escort

La Design Week è terminata e si è sbaraccato tutto l’ambaradan. Monta, smonta e rimonta sono verbi che racchiudono il succo della kermesse dedicata a eventi, opere e installazioni d’autore. A Milano però, ad aprirsi non sono state solo le porte di showroom, negozi e aree appositamente dedicate, ma anche le possibilità offerte da gentili donzelle accorse numerose in città.

Il sito europeo Escort Advisor – prima e unica fonte di ricerca e recensioni a tema accompagnatrici – ci fa presente che la settimana del Salone del Mobile è stata particolarmente hot.

«Ogni anno, il Salone del Mobile di Milano ad aprile diventa la meta mondiale per gli amanti del design e non solo. Per l’occasione, la fiera internazionale del settore per eccellenza popola di appassionati di design e arredamento non solo la metropoli lombarda, ma anche il sito escort advisor», si legge nel comunicato presente sul sito.

Già lo scorso anno, all’ombra della Madonnina non ci si era di certo risparmiati e, anzi, si era verificato «un aumento del traffico del sito di escort del 10% medio con picchi del 29% al sabato e 39% alla domenica». La domenica, ultimo giorno della manifestazione, dunque, c’è chi si è regalato qualcosina in più del meritato riposo.

Negli ultimi 2 anni, concludono, il traffico è aumentato, così come il numero di annunci pubblicati (+18%) per Milano e provincia.

Non c’è da stupirsi particolarmente di questo fenomeno, localizzato per lo più al nord nelle grandi e ricche città. La diffusione di siti come il sopracitato ha solo facilitato – a mo’ di delivery food – la possibilità di avere comodamente a casa propria l’amica del giorno.

Basti pensare ai locali, night e discoteche abitualmente frequentati da chi, diciamocelo, ha scritto in fronte un bel cerco. Milano è così piena di offerte da parte di escort, soprattutto in centro città, da sorpassare persino la Capitale.

In prima linea come habitué ci sono i ricchi imprenditori che usufruiscono di questo tipo di servizio 3.0 che va dalla semplice compagnia, alle cene conil famoso resto.

Fatturare fa salire l’ormone a mille, l’abbiamo capito.

Credit immagine copertina

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!