0 0

Roma, scontrino shock: 2 hamburger e 2 cappuccini 80 Euro. Davvero non sappiamo leggere i menù?

Ci risiamo: negli ultimi giorni si è presentato l’ennesimo caso di scontrino shock pubblicato sui social. Questa volta sono due turisti americani a denunciare l’accaduto.

Nello scatto si vede la ricevuta ritenuta folle dai protagonisti di questa storia: 2 hamburger a 25 euro l’uno, 2 cappuccini a 8 euro ciascuno, un americano a 8 Euro e il servizio pari a 7.40 euro. Totale 81.40 euro. Una follia?

Analizziamo la situazione. Siamo a Roma, a due passi – forse uno – dal Vaticano. E già la prima domanda sorge spontanea: perché decidere di andare a mangiare proprio accanto a una delle basiliche più famose del mondo?

Ci sono tantissimi ristoranti buoni nella capitale con prezzi alla portata di tutti. Ma poi, davvero quando entrate in un ristorante non guardate i prezzi? Sono proprio lì, accanto al piatto che state per ordinare.

Ed è proprio su questo punto che i proprietari del ristorante si difendono: i prezzi sono scritto sul menù. Dal momento in cui uno decide di sedersi, ordinare e mangiare, accetta di pagare un hamburger 25 euro.

Possiamo anche pensare sia una cifra spropositata per questo genere di piatto, e proprio per questo magari nessuno di noi andrebbe mai a mangiare in quel ristorante, ma non se ne può più di queste denunce sui social.

Alla maggior parte di noi non è mai successo, forse perché quel briciolo di cervello che abbiamo, soprattutto quando siamo in giro e non all’osteria sotto casa, ci suggerisce di controllare il prezzo prima di sederci al tavolo.

Ma poi pensiamoci bene: per chi beve un cappuccino mangiando un hamburger forse un conto così salato non è neanche ‘sta gran punizione!

Articolo scritto da Francesca Solazzo

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!