0 0

Il brick di vino da borsetta è l’alternativa alla boccia di vetro che stavi aspettando

Altolà sudore, cavatappi (dimenticati di default) e tentativi goffi di sciabolare il collo delle malcapitate bottiglie. Con l’arrivo del caldo è stato inventato il corrispettivo chic del famosissimo vino in cartone che fa tanto ubriacone del baretto sotto casa. Il must have della pseudo influencer in vacanza che vuole alzare il gomito all around the world è semplice, antisgamo, leggero come una piuma e parecchio, parecchio classy.

Si tratta infatti dei brick di vino portatile con tappino svitabile, a prova di pochette o borsa da spiaggia che si voglia.

I coloratissimi bricchetti High Key sono la soluzione perfetta per mantenere un’allure da lolita a bordo piscina, mentre invece ci si dà dentro come un camionista polacco.

Realizzati in plastica leggerissima, praticamente infrangibili e monodose, sono acquistabili sul sito dell’azienda. Le varianti disponibili, per accontentare i palati da sommelier della domenica – 187 millilitri ciascuna – sono: Sweet White, Dry Rose e Semi-Sweet Rose.

Cheers, che il party sia sempre con voi e dentro di voi!

Credit immagine copertina

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!