3 0

“C’è traffico, ho fretta”: un pirla milanese si è fatto la scalinata di Villa Borghese in auto

Scene da film nella Capitale: questa volta non c’entrano niente i turisti, il protagonista di questa storia è un italiano nostro concittadino. L’uomo che è stato fermato con l’accusa di danneggiamento di beni architettonici nelle scorse ore è infatti un milanese di 47 anni.

Il pirla si trovava a Roma per far visita alla madre e si è reso responsabile di una vicenda ai limiti della credibilità. Al volante della sua Panda 4×4 ha deciso di scendere la scalinata Bruno Zevi di Villa Borghese.

Un gesto assurdo che, come i vigili hanno potuto constatare, ha danneggiato l’incredibile opera architettonica firmata dall’architetto Cesare Bazzani.

Una scena incredibile che è stata ripresa da qualche passante. Nel video si vede l’automobile dell’uomo scendere senza nessuna difficoltà la scalinata, passando molto vicino anche alle due fontane gemelle, simbolo dell’opera.

Il video è stato utile agli inquirenti, che grazie al numero di targa sono risaliti all’uomo poi portato in commissariato.

La sua giustificazione? Aveva fretta, il suo cane stava male e un’auto bloccava il passaggio lungo la strada. Ora rischia la sospensione della patente, il sequestro dell’auto e una multa a dir poco salata per danneggiamento di beni architettonici.   

Articolo scritto da Francesca Solazzo

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!