2 0

C’è la classifica degli chef più ricchi d’Italia e no, non ci stupisce per nulla

Dire che siamo delle buone forchette è riduttivo. Mangiare ci piace, ci piace eccome, e non parliamo solo della cucina di mamme e nonne. In Italia, la ristorazione fa fatturare cifre da capogiro. A vedere le stelle a fine mese sono soprattutto quelli che le hanno per davvero: i ristoranti stellati, infatti, vanno a gonfie vele!

A renderlo noto è la società di consulenza Pambianco, che ha diffuso un’analisi inerente l’anno 2018 in cui si registra un +22% di fatturato nel campo della ristorazione grazie a ristoranti – con e senza – stella Michelin.

Questi ultimi, nel Belpaese sono 367, in totale battono cassa per 290milioni di euro. Ma in tutto ciò, gli chef che guadagnano di più, chi sono? Ecco la classifica!

Al primo posto troviamo la famiglia padovana Alajamo che, con le tre stelle del ristorante Le Calandre, nel 2018 ha chiuso l’anno con +5%. Tradotto? +14milioni di euro.

È solo secondo Carlo Cracco. Nonostante la perdita della stella numero due, ha incassato 13milioni di euro (+60% del fatturato). Si dice che a penalizzarlo sia stata la decisione di traslocare il locale in Galleria Vittorio Emanuele (Milano).

Il terzo posto del podio spetta ai sei ristoranti – Milano, Bergamo, Venezia, Castiglione della Pescaia, Monferrato e Borgo San Felice – e le altrettante 6 stelle totali di Enrico Bartolini, che raggiunge 9milioni di euro (2018).

Anche per Giancarlo Perbellini va tutto bene – nonostante il quinto posto – con +6milioni provenienti dai ristoranti Casa Perbellini (Verona) e Locanda Perbellini (Milano).

Seguono Andrea Berton (5,5milioni di euro); Niko Romito (5,3milioni di euro); Enrico Crippa (5,2 milioni di euro); Alfonso Iaccarino (3milioni di euro). Mancano all’appello due ultimi chef.

Parliamo di Antonino Cannavacciulo, che ha ricevuto una bella manata dal 2018: -25 per cento, pari a quasi 10milioni di euro. Ultimo ma non ultimo, Massimo Bottura, ma solo perché i dati sul suo fatturato sono fermi ai 7milioni del 2017. Infatti – lo ricordiamo – con la sua Osteria Francescana (Modena) si è portato a casa il titolo di chef migliore del mondo!

Credit immagine copertina

Commenti Facebook


Il Milanese Imbruttito

Una pagina Facebook che nasce dopo un’attenta e imparziale osservazione della città, delle sue abitudini, del suo linguaggio e delle diverse tipologie umano/metropolitane che vivono e lavorano a MILANO.

La chiave e il tono ironico/realista che ne caratterizzano i contenuti, la identificano come riferimento e testimonianza moderna delle dinamiche sociali e dei cambiamenti linguistici all’interno della città.

Il Milanese Imbruttito non è né in orario, né in anticipo, né in ritardo; è già lì!

Vieni a trovarci sui nostri social!